Messaggi Regina dell'Amore anno 1988 - Profezie On Line

Logo
Vai ai contenuti
Veggenti > Schio

1 gennaio 1988
Benedetto Tu, Padre santo, in eterno. Figli miei, questo è un giorno dei giorni che voi contate e che al Padre non sfugge. Sia un tempo nuovo il nuovo anno che voi iniziate. Per chi vivrà nella grazia io pregherò con loro. In questo nuovo tempo chi seguirà docilmente il mio cammino rimarrà nella grazia e non smarrirà la via. Affrettate i vostri passi per fare quanto vi ho chiesto perché sta terminando il tempo di particolare grazia per voi. Ringraziamo il Padre della vita e della grazia. Siate nella pace, figli miei, il mondo sia nella pace. Abbraccerò attraverso il tuo abbraccio tutti i miei devoti figli: il mio sguardo è posato su ciascuno di loro. Vi benedico tutti. Gesù, Gesù che tu chiedi, figlio mio, io ti dono. Piange con me Gesù, per la grande indifferenza degli uomini (1). Ogni animo Lui vede, ogni cuore vede, ma i cuori, gli animi sono lontani da Lui: rimaniGli vicino! La mia voce non basta al richiamo; le Sue lacrime bagnino questa umanità arida. Oh, piangerà, sì piangerà questa generazione superbadal cuore indurito. Ascoltatemi, figli miei. (1) In data 28 dicembre 1987, giorno liturgico dei Santi Martiri Innocenti, nella Cappella del Cenacolo di Preghiera, una piccola statua raffigurante Gesù Bambino aveva versato lacrime per alcune ore. L'avvenimento è documentato da decine di persone .

8 gennaio 1988
Benediciamo il Signore. Figli miei cari, chiedete sempre le grazie per le guarigioni dei vostri corpi ammalati. Molti non sanno di essere ammalati nello spirito. Io voglio che guariate lo spirito, che abbiate il cuore puro, che lo Spirito di Dio trovi posto in voi; allora verranno tutte le guarigioni. Vi benedico, benedico le vostre cose care.

9 febbraio 1988 (Assisi)
Figlio mio, rimarrai un po' in questa dimora di anime generose. Dio ha fatto qui il suo giardino. Il sacrificio di anime donate a Lui, profumerà in eterno come fiori preziosi che Lui raccoglie per il Suo Regno. Molti giardini io sto preparando in mezzo ai rovi e ho chiamato voi per curarli. Già vi ho insegnato come. Siate attenti perché abbiano a crescere e ad espandersi e prendano il posto di molta zizzania nel mondo. Ti sarò vicina. Ti benedico.

14 febbraio 1988
Benediciamo il Signore. Cari figli miei, vi seguo con il mio sguardo materno. Conosco bene i miei devoti figli e non li lascerò soli. Il Padre ha designato su ciascuno di voi il Suo progetto che non è il mio progetto: i miei sono richiami ai vostri doveri; ma se io vi lascerò, so che molti di voi si perderanno lungo la via. Lascerò a voi i miei richiami perché aiutiate i vostri fratelli poiché voi mi siete vicini e a me consacrati. Io manterrò con voi le mie promesse. Siate forti. Vi benedico, figli miei.

17 febbraio 1988
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, vi chiedo di ascoltarmi: vi invito a perseverare nella preghiera; desidero che voi rimaniate costantemente in grazia; Gesù chiede di rimanere con voi. Anche la mia presenza sentirete quando nella purezza saranno i vostri cuori. Lasciate entrare in voi lo Spirito che Dio vuole donarvi. Sia per voi fecondo questo tempo di Quaresima che iniziate con la preghiera. Vi benedico tutti, figli miei.

26 febbraio 1988
Benediciamo e glorifichiamo il Padre. Figli cari, mentre vi rivolgete a me affidandomi ogni vostra preoccupazione, io rinnovo a voi il fiducioso invito pieno di speranza: “Accoglietemi!” affinché io possa con voi condurre ogni uomo a Gesù. Voi, i miei santuari nel mondo, che richiamano alla preghiera e alla conversione. Grazie, figli miei, vi benedico tutti.

6 marzo 1988
Ti preghiamo Padre e Ti benediciamo. Figli miei, più delle vostre passioni sia grande la vostra fede. Togliete la distanza che ancora vi separa dalla vera carità e dall'umiltà: Gesù attende molti con voi, attirati dal vostro amore e dal vostro umile esempio. Io vengo a portarvi l'amore. Portatelo voi in ogni famiglia, in tutte le famiglie. Fate che io possa unire, unire con il mio e vostro amore. Si arresti il devastante disordine coniugale, opera del maligno. Vi benedico, figli cari.

22 marzo 1988
Cari figli, vi prego di fare bene ogni cosa. Fatelo per amore di Gesù. Vi sarò vicina. Vi benedico.

23 marzo 1988 (Monte di Cristo. Al pomeriggio durante i lavori di sistemazione dello spiazzo antistante la croce e l'altare)
Ti ringraziamo Padre e Ti benediciamo. Figli cari, vi ringrazio perché abbellendo questi luoghi, essi testimonieranno la mia presenza. Cresca la fede in tutti quelli che qui pregheranno. Voi mi siete vicini ed io rimarrò vicina a voi. Grazie, figli miei. Vi benedico.

23 marzo 1988 (Monte di Cristo. Durante la Via Crucis notturna)
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, ardente mio desiderio è che in questo tempo di grazia riusciate a trasformare la vostra vita ascoltando i miei richiami, aprendovi allo Spirito di Dio per essere plasmati. Figli cari, se non sarete pervasi di Spirito Santo non riuscirete a superare le prove che sempre più saranno forti per voi. Non siano ingannati i vostri animi dalla miserabile sapienza dei superbi. Fidatevi e siate solo di Dio. Vi benedico tutti, figli miei.

25 marzo 1988 (Terzo anniversario delle apparizioni mariane)
Benedetto il Padre. Figli miei, accettate tutti l'invito per diventare Luce che illumina le genti. Anche oggi ho presieduto la vostra preghiera. Vi assicuro che sarò sempre in mezzo a voi quando pregate. Gli Angeli accompagnano le vostre preghiere e invocazioni al Padre. Voi, dono del Padre, figli miei, ringraziateLo per questo giorno, inizio di salvezza. Vi benedico tutti.

31 marzo 1988 – Giovedì santo (Monte di Cristo, dopo la Via Crucis del Gruppo Giovani)
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, Gesù è con voi: L'avete cercato, ora è con voi. Sarà costante la mia attenzione su ciascuno di voi, figli miei, perché non vi allontaniate da Lui. Desidero condurre, con voi, tutti i giovani a Gesù. Allora non saranno più confusi i loro cuori, ma nella gioia, perché non siano più sotto la croce ma ad innalzare la croce. Non sarete più soli, figli miei, poiché avete deciso di rimanere con Gesù e Maria. Grazie, figli miei, vi benedico tutti.

2 aprile 1988 -Sabato santo
Benediciamo e ringraziamo il Padre, adoriamo Gesù. Figli miei, io vi prometto che nell'ultimo tempo della vostra vita terrena io vi accoglierò e vi accompagnerò perché il Padre vi accolga. Molti oggi si sono riconciliati con Gesù anche per mezzo di voi. Grazie, figli cari. Domani io verrò a benedire la vostra nuova chiesa (1). Sarò con voi, aspettatemi a mezzogiorno. Ora benedico voi e le vostre cose. Vi stringo a me, figli cari. (1) La nuova Cappella del Cenacolo dopo la ristrutturazione della Casa di Preghiera.

3 aprile 1988 -Pasqua di Risurrezione (In Cappella al Cenacolo)
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, anche voi avete posto la vostra salvezza nella Croce e nella Risurrezione. È grande la sofferenza dei buoni che con Gesù lavorano per salvare l'umanità. Non si indebolisca il vostro spirito, figli miei, poiché da questo luogo nasce oggi un nuovo impegno per voi. Vi ho riuniti qui in molti. Sono venuta e rimarrò in questa casa Cenacolo di Preghiera. Benedico questa casa, benedico il lavoro da voi fatto, benedico tutta l'Opera che dalla vostra preghiera nascerà. Grazie a tutti voi, figli miei. Vi benedico.
6 aprile 1988
Gloria e lode a Te, Padre. Figli miei, non vi abbandonerò se voi seguirete la strada che vi ho indicato. Non dubitate, verrà il bene con la vostra vita nuova. Abbiate coraggio. Vi benedico tutti e accolgo le vostre suppliche. In mezzo a voi, tre sono quelli che Gesù attende per la riconciliazione... La Pasqua è passata ma senza di loro.

9 aprile 1988
Preghiamo insieme il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, vi amo, voi lo sapete! Con voi in questo momento io vedo tutti quelli che sono in preghiera e camminano con voi sulla strada nuova. Amate anche voi, amate tutti; io amo anche coloro che stanno suscitando uno scandalo per le mie apparizioni: questi capiranno, ma allora io avrò già detto quanto dovevo dire, sarà passato questo tempo ma per molti sarà un tempo perduto. Voi non perdete tempo! Vi ripeto ancora: -Questo è per voi un tempo di grazia -. Ringraziamo il Padre. Rimanete nella grazia. Vi benedico, figli cari.

10 aprile 1988
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, chi ama veramente Dio, ama nel Suo grande mistero della divina Trinità. Pregherete per gli uomini e odierete il male, il peccato, l'ingiustizia, non capovolgendo mai questo ordine. Ai miei figli consacrati, ai laici che in cammino con loro si donano per la salvezza degli uomini: se accetteranno la mia protezione diverranno capolavoro, maestria per la conversione del mondo. La nobiltà del vostro spirito sia la nobiltà dei Santi. Vi benedico, figli miei, e vi accompagnerò.

14 aprile 1988
Benediciamo il Padre. Figli miei, siate continuamente alla ricerca di chi è lontano. Non fermatevi a commentare quanto vi dico ma proseguite. È ancora lunga la strada ma anche insidiosa. Voi, i miei chiamati, tenetevi per mano, io sarò con voi. Il vostro compito è di andare alla ricerca di chi si è perduto. Io vi accompagnerò. Vi benedico tutti, figli miei.

17 aprile 1988
Preghiamo e benediciamo il Padre. Figlio mio, come posso non richiamarvi continuamente per allontanarvi dai pericoli gravi che si avvicinano continuamente a voi? Le vostre anime, figli miei, le vostre anime! Troppe sono le anime divorate dal maligno. Griderai forte i miei richiami perché si fa tardi, figlio mio. Se fossi stata ascoltata anche dai miei sacerdoti, quando in tutte le mie apparizioni avvertii che si avvicinava questa azione diabolica del maligno che sta infestando l'umanità! Il lavoro ora è difficile, non basta tenere unito il piccolo gregge ma si corra alla ricerca dei lontani. Richiamerai al coraggio. Non siate complici con i distruttori dell'opera di Dio per non cadere sotto il giudizio. Ascoltatemi. Ti benedico.

23 aprile 1988 (S. Martino. In preghiera durante la veglia settimanale per tutta la notte del venerdì nella chiesetta di San Martino)
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, sono con voi in queste notti del venerdì. Sarò custode delle vostre anime. Grandi cose io prometto a chi veglierà in preghiera il venerdì notte. Grazie, figli miei, Gesù è in mezzo a voi e vi aiuterà. Vi benedico. Benedico gli ammalati e quanti voi raccomandate.

24 aprile 1988 (Dinanzi alla nuova statua della Vergine che verrà posta nella Cappella del Cenacolo il 16 luglio 1988)
Ringraziamo il Padre. Figli miei cari, benedetti voi perché mi volete bene. Come vorrei che la mia immagine entrasse in tutte le famiglie! Io porterei con me anche Gesù e benedirebbe ogni famiglia. Grazie a voi, figli cari, perché le vostre opere rievocano l'Opera del Padre. Benedite questa mia immagine, beneditela con un sacerdote che mi vede, che mi sente, che mi ama. Gesù vi benedice. Io vi benedico. Benedico questa casa.
1 maggio 1988
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, voi avete deciso di camminare con me, ed io vi farò pellegrini. Io sono pellegrina. Con voi ricercherò gli uomini perduti nel mondo. Oh, se i miei Sacerdoti seguissero la mia strada! Tu, figlio mio, lo dirai ai Sacerdoti che invierò a te queste cose e ripeterai anche quanto dissi: -Se mi avessero ascoltata! -(l) Figlio mio, tu continuerai a vedermi ed io ti darò forza per gridare con la parola di Gesù. Fate santa la vostra opera e sarete in molti a santificarvi. Vi benedico e vi stringo a me. (1) Vedi 17 aprile 1988.

5 maggio 1988
Benediciamo e glorifichiamo il Padre. Figli miei cari, vengo per benedirvi, sono in preghiera con voi. Siate nell'amore, figli miei, cercate l'amore vero e, a costo di sacrifici, amate tutti con tutto voi stessi. La vostra opera iniziata con Maria sia improntata tutta nell'amore. Si realizzerà ogni cosa se metterete tutto il vostro amore. Amate senza riserve ed io vi mostrerò continuamente il mio amore per voi. Gesù vi ama, figli miei. Rimarrò con voi. Con Lui vi benedico ancora.

7 maggio 1988
Glorifichiamo il Padre. Figli miei, se mi ascolterete voi non piangerete il tempo prezioso vanificato, perduto per le cose inique. Vivete questo istante terreno da figli di Dio. Usufruite del vostro tempo per il tempo dell'eternità. Vi invito ancora a staccarvi dalle cose superflue per poter generosamente donarvi per le cose del bene. Abbiate coraggio, figli miei, siate come Dio vi vuole, umili, ma pronti per rispondere alla sua chiamata. Non cesserò, figli cari, di richiamarvi e spronarvi poiché vi amo tutti e so che voi mi aiuterete in quest'opera di salvezza. Vi benedico tutti.

8 maggio 1988 -Festa della Mamma
Ringraziamo e benediciamo il Padre. Figli miei cari, vi benedico e vi ringrazio, voi mi volete accanto alla vostra mamma terrena. Vi amo e desidero che l'amore che c'è in voi non venga mai meno; desidero che anche voi abbiate a benedire i vostri figli ogni giorno come io li benedico. Trasmettete a loro la vostra fede e quanto a voi è stato promesso: la gioia che già molti godono in eterno. Benedico voi e le vostre mamme.

11 maggio 1988
Benediciamo e glorifichiamo il Padre. Cari figli, voi desiderate che io sia ancora con voi. Lo sono! E lo sarò se seguirete i miei insegnamenti. Pregate con me il Padre perché sia abbondante la sua misericordia. Siate attenti, vivete gli insegnamenti del Papa. Amatelo, aiutatelo! Figlio mio, non c'è bisogno della folla perché io parli a te; nessuno si abitui ma tutti riflettano la mia chiamata. Verrò ancora per guidarvi; il luogo, tu lo stai già pensando (1). Desidero la serietà, figlio mio; seria sia tutta l'Opera che vi ho chiesto. Saggezza, figlio mio, saggezza e amore. È vicino il tempo della prova: con me lo allontanerete se porrete il vostro cuore nelle mie mani. Vi benedico tutti. (1) La cripta al Cenacolo di Preghiera (vedi al 1 luglio 1988)

19 maggio 1988
Gloria al Padre, gloria al Padre. Figli miei, vengo a benedirvi, per portarvi la pace, I'amore. Vengo perché sia salva la vostra vita. Ditelo, voi che mi ascoltate: -Non siano gettate nel fango le mie parole. Non conviene a nessuno -. Prego per voi. Vi benedico.

22 maggio 1988 (Cappella al Cenacolo. Inizio del primo incontro per la prepara zione all'Affidamento/Consacrazione a Maria)
Glorifichiamo il Padre, il Figlio, glorifichiamo lo Spirito Santo. Cari figli, la benedizione del Padre sia sopra di voi. Questo luogo che per voi ho scelto sarà luogo di conversione, di preghiera. Io veglierò su questa casa, camminerò con voi e vi accompagnerò passo passo ogni giorno. Abbiate rispetto per questo luogo. Sia luogo di preghiera. Sia la grazia in ciascuno di voi. Il cammino è giusto. Qui io non vi abbandonerò ma vi guiderò. Grazie, figli cari, Gesù vi benedice, io vi benedico.

25 maggio 1988 (Monte di Cristo)
Lodiamo e benediciamo il Padre. Figli cari, voi mi desiderate, io vengo a benedirvi. Anche quando nessuno qui in questo luogo mi vedrà, io sarò presente e pregherò con voi. Vi benedico, figli miei, e vi attendo sempre più numerosi nella preghiera.

31 maggio 1988
Glorifichiamo insieme il Padre. Figlio mio, sii sempre più vicino a Gesù e sarai costantemente guidato. Non sbaglierai con Gesù; ti guiderà ogni giorno e tu guiderai molti tuoi fratelli. Traccerete una strada nuova. Invito perciò ciascuno di voi ad abbandonare le cose superflue. Fate grandi le piccole cose. Imponetevi il digiuno settimanale, fate penitenza. Non sarete maestri di vita se non sarete penitenti. Con la preghiera sarete vicini al Cielo, con la penitenza e il digiuno vi santificherete e sarete esempio. Ascoltatemi, figli cari. Vi benedico.

9 giugno 1988 (Cappella al Cenacolo. Dopo la fiaccolata del Gruppo Giovani dalla chiesetta di San Martino al Cenacolo. Giovedì: vigilia della Festività del Sacro Cuore di Gesù)Cuore Sacratissimo di Gesù, Ti glorifichiamo. Figli miei cari, conosco bene ciascuno di voi. In ogni vostro cuore io sono entrata e vi accompagno ovunque. Voi mi amate e mi ascoltate. Vi chiedo di essere sempre nella grazia e coraggiosi nel bene. I giovani che io ho chiamato salveranno i giovani; i Cuori di Gesù e di Maria trionferanno anche per mezzo di voi. Chiedo anche a voi la vostra donazione coraggiosa. Sarete beati, figli miei, se vi lascerete guidare da Maria. Grazie, figli miei, non vi lascerò. Vi benedico tutti.

15 giugno 1988
Padre, donaci il Tuo Spirito. Figli miei, è importante quanto vengo a dirvi: Non sempre voi accogliete i miei richiami. Vi chiedo di essere attenti, umili, uniti. La forza del maligno vi allontanerà da me se non sarete a me attenti. Non allontanatevi da me, figli cari, io vi dono Gesù. Chi cercate voi se non Gesù? Figli miei, quanto vi ho dato in questo tempo il maligno può distruggerlo in un giorno! Decidetevi, figli miei! Vi benedico.

22 giugno 1988
Benedetto il Signore. Vi benedico tutti, figli miei. Vi chiedo di continuare nella preghiera. Ascoltatemi, figli cari. Riempirete tutte le vostre chiese; Gesù vi attende, siate a Lui vicini, io vi sarò vicina. Vi benedico ancora.

1 luglio 1988 (Cripta al Cenacolo: la prima volta in Cripta)
Benedetto il Padre. Figli cari, poggerà su chi lavora per la verità la benedizione dell'Altissimo. Siate veri figli di Dio. Chiedo il vostro aiuto umile e sincero, tutta la vostra fede vera. Avanza inesorabile la caduta degli spiriti buoni e scompare ogni sensibilità per ciò che è santo. L'abbandono alla libertà dei sensi e dei costumi conduce il popolo di Dio nell'abisso mortale. Figli miei, non vi meravigliate di chi si allontana da voi, ma cercate di scoprire le cause del loro fuggire. Il mio dolore sia il vostro dolore, I'amore che vi dono vi unisca tutti. Vi sarò vicina. Vi benedico.

13 luglio 1988
Benediciamo il Padre. Preghiamo insieme. Figli cari, trovate il tempo per le cose di Dio ogni giorno: in quel tempo, con voi, ci sarò anch'io. Siate sentinelle delle vostre anime! L'opera del male è grande quanto il mondo. Il principe del male sta oscurando la Luce, vi chiedo di seguire Gesù. Trovate la forza e abbiate coraggio di gridare con Maria la verità. Gridate contro ogni ipocrisia che sta ingannando tutta l'umanità. La mia voce raggiunga tutti gli uomini per mezzo di voi. Siate con me pellegrini nel mondo. Siate decisi per il bene. Vi benedico tutti, figli miei.

14 luglio 1988 (Cripta al Cenacolo. Con il Gruppo giovanile in ritiro settimanale)
Figli cari, poiché voi desiderate crescere e camminare con me, vi assicuro che io camminerò con voi. Siete nel mio Cuore. Figli miei, vi amo e vi aiuterò. Nel cuore di questa Casa vi attendo in preghiera, nascosti agli occhi degli uomini ma visibili a Dio. Domani alla stessa ora qui vi attendo.

15 luglio 1988 (Venerdì, ore 18.10)
Glorifichiamo il Signore. Miei cari figli, sapeste quanto voi mi siete cari! Desidero portarvi tutti in Cielo; tutti, tutti io voglio portare in Cielo. Ecco perché vi ho chiamati. So che voi mi aiuterete in questo lavoro. Chiamate ancora giovani, uomini nella strada del Cielo: anche loro Gesù attende. Dite a tutti che Maria sarà la compagna di viaggio. Vi benedico, figli miei, vi benedico.

16 luglio 1988 (Sabato, festa della Madonna del Carmine, ore 17.40. Apparizione nella Cripta del Cenacolo avvenuta nel momento in cui i fedeli rivolgevano il saluto alla nuova statua di Maria che veniva posta per la prima volta nella Cappella. Questa sera per la prima volta al Cenacolo, verrà celebrato l'Affidamento/Consacrazione a Maria da parte di 74 adulti e 49 giovani dopo otto domeniche di preparazione guidata da un sacerdote)
Glorifichiamo il Signore e cantiamo a Lui lode. Eccomi, figli miei, eccomi in mezzo a voi per rimanere con voi. Vi voglio abbracciare tutti, siete tutti nel mio Cuore. In punta di piedi io sono arrivata ma ugualmente per voi sono la vostra Regina. Grandi cose faremo insieme. Incominceranno da questa giornata. Voi sarete il seme della mia chiamata. Molti faranno questa strada se saprete illuminare con la Luce che io vi porto. Grazie, perché decidete di rimanere con me che vi conduco a Gesù. Amate questa casa e rispettate questi luoghi che sono per voi alimento di fede. Vi stringo a me e vi benedico.

23 luglio 1988 (Cripta al Cenacolo)
Glorifichiamo il Signore. Figli cari, non vi lascerò. Gioite con me per questo tempo di grazia che si prolunga a beneficio degli uomini bisognosi. Fate tutto ciò che vi ho chiesto. Fate bene ogni cosa. Vi benedico tutti.

24 luglio 1988 (Cripta al Cenacolo) (Maria):
Preghiamo insieme, figli cari. Non avete voi accettato di camminare insieme a me? Eccomi assieme a voi per pregare. Se avete deciso di rimanere con me, io rimarrò con voi. (Renato): Ti raccomando questi miei amici presenti, o Vergine SS.ma! (Maria): Sì! io sto vegliando su ciascuno di questi, ma su molti altri che qui non sono, pregate anche per loro: tutti io desidero insieme a voi. Vi benedico, figli miei, vi benedico.

27 luglio 1988 (In casa)
Benediciamo il Padre. Figli miei, nella vostra preghiera ci sia la speranza, aprendo l'animo alle cose di Dio. Dio è interessato per le vostre cose con infinito amore; corrispondete anche voi ad un simile amore; avanzate ogni giorno per la via della fede viva; siate tesi verso il Signore. Vi abbraccio tutti, figli miei, e vi benedico.

29 luglio 1988 (Monte di Cristo )
Benedetto il Padre, il Figlio, benedetto lo Spirito Santo. Cari figli miei, desidero che voi godiate le delizie dello spirito e abbandoniate ogni godimento del mondo, opera del male ingannatore. Quale missione, figli miei, quale missione con voi che ho chiamato! Siate attenti alla mia chiamata! Io non tolgo il mio sguardo da voi e vi guiderò. Chiudete gli occhi al mondo, tenetevi stretto Gesù. Vi benedico tutti, figli cari.

2 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo)
Preghiamo insieme. Cari figli miei, vi ringrazio perché qui insieme a me pregate.Vi sarò vicina, Gesù è con voi e non vi abbandonerà. Recitate assieme a me, ogni giorno, il Santo Rosario e vi farò conoscere sempre più Gesù. Vi attendo ancora, figli cari. Vi stringo a me, vi benedico.

4 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo)
Padre, Ti glorifichiamo e Ti benediciamo. Figli cari, quanto vi amo! Vorrei poter portarvi tutti in Cielo subito mentre i vostri cuori sono puri. Siate sempre con i cuori puri! Vi assicuro che io vi accompagnerò in Cielo quando il Padre vi chiamerà. Figlio mio, hai ragione! Come nel Sinedrio io sono stata portata, forse ancora una volta, sarò giudicata. Pregate, pregate in questo luogo, qui mi troverete ad attendervi. Vi benedico, figli cari.

5 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo. Compleanno di Maria SS.ma)
Benediciamo in eterno il Padre. Figli miei cari, voi mi festeggiate. Vi assicuro che affidandovi a me ogni giorno, sarà una grande festa. Il lavoro che insieme faremo nobiliterà il vostro animo e la gioia in voi non cesserà. Rimanga con voi lo Spirito della verità: Gesù vi desidera sale del mondo. Non mancherò di seguirvi. Vi ringrazio e vi benedico tutti.

7 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo, domenica)
Signore, accogli le preghiere di noi che Ti invochiamo. Figli miei, vi benedico. Desidero dirvi che non mi dimenticherò di voi; anche voi non dimenticatevi di Gesù e di Maria. Qui vi attendo ancora. Figlio mio, oggi in molte chiese si è deriso la mia chiamata. Fate di non essere voi causa di dicerie, fate che sia ascoltata la mia voce. Con voi voglio rimanere, figli miei, con voi per il mondo pellegrina. Vi benedico ancora tutti.

7 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo, domenica sera) (Cripta al Cenacolo, domenica sera) (Cripta al Cenacolo, domenica sera) Preghiamo insieme il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei cari, tutto ciò che vi dissi era per avvertirvi di ciò che verrà. Ora, ora figli miei, vi chiedo di donarvi per la mia causa che è la causa di Gesù. Molti sono a me consacrati, molti si sono offerti, molti non sono più con voi. Ora, ancora vi chiedo di proseguire nelle vostre opere che saranno la testimonianza dell'amore che mi volete, ma che saranno anche salvezza di molti vostri fratelli. Contatevi, figli miei. Seguitemi! Non indugiate per Gesù. Ci sia in voi il coraggio della verità. Vi attendo in molti. Vi benedico e vi stringo a me.

13 agosto 1988
Ti lodiamo Padre e Ti glorifichiamo. Miei cari figli, quanto vi amo! So quanto anche voi mi amate. Vorreste fare molte cose per me. Farete molto, ma per i vostri fratelli. Siate forti! Sappiate che lo sarete sempre nella preghiera. Figli miei, molti serpenti vi circondano e vi legano mani e piedi: siate attenti! Prometto anche a voi e a tutti coloro che mi seguiranno che assisterete al trionfo dei Cuori di Gesù e di Maria nel mondo. Vi benedico, figli miei. Vi sarò vicina.

15 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo. Festa dell'Assunta. Ultimo giorno dell'Anno Mariano, ma per la Diocesi di Vicenza viene prolungato fino all'8 dicembre 1988)
Cantiamo insieme gloria al Signore. Figli miei, sentitemi vicina oggi di più. Il mio grande amore per voi, dono del Padre, vinca ogni resistenza del vostro cuore, lo renda umile e grande nell'amore, così troverete grazia presso Dio. Godano gli uomini tutti della gioia di cui oggi il cielo è pieno. Cercate la gloria di Dio e premuratevi con me alla salvezza delle anime. Rimarrò in mezzo a voi. Vi benedico tutti.

17 agosto 1988 (In casa)
Preghiamo il Padre. Figlio mio, tutte le potenze demoniache sono all'opera come non mai nella storia umana, ma la vostra opera è di origine divina. Figli cari, guardate con me verso l'avvenire che sarà di vittoria. Andiamo incontro a Gesù che viene. Non voltatevi indietro a guardare chi si è perduto, fra poco sarà troppo tardi per loro perché il tempo sarà passato. Questi rimarranno soli, mentre voi sarete con me. Coraggio, figli miei, coraggio. Vi benedico.

21 agosto 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, vi chiedo di essere più disponibili per donarvi, per sacrificare con gioia, ora più di prima. C'è bisogno della vostra preghiera, di retta vita. Lasciate tante cose che non servono, ascoltatemi, venite con me; fate che non venga distrutto quanto vi ho donato. Vi ho promesso: non vi abbandonerò, ma non abbandonatemi voi! Ricorderete domani tutti i sacerdoti; chiedete con me al Padre di benedirli, di aiutarli, di illuminarli. Figli miei, siate nell'amore. Vi benedico tutti.

22 agosto 1988 (Cappella al Cenacolo. Festa di Maria Regina)
Benedetto il Signore. Cari figli, quante volte attendo voi dai cuori puri, dal pensiero trasparente! Così vi desidero: trasparenti come l'aria che respirate. Vi chiedete molte volte perché in questa vostra Cappella io non vengo a benedirvi. Verrò ancora, figli miei, quando voi sarete miei totalmente, ma verrò, in questo luogo a voi caro, quando sarò riconosciuta da chi deve riconoscermi. Voi sapete che sono con voi, figli cari, e prego con voi. Vi benedico tutti.

26 agosto 1988 (Chiesa di S. Martino. Questa sera, dalla casa di Renato, la statua della Madonna viene riportata, dopo un mese di assenza, nella restaurata chiesetta di S. Martino con silenziosa processione)
Benedetto il Signore. Vi benedico, figli miei, e vi stringo a me. Oggi Gesù vi sorride. Voi che mi ascoltate non sarete confusi. Mi avete riportata in questo luogo a voi caro, a me caro. Voi state aprendo le mie strade nel mondo ed io porterò Gesù nel mondo. Vi assicuro che questa mia immagine sarà portata per le vie delle vostre contrade cantando e ringraziando il Signore. Vi benedico, figli miei, vi benedico tutti.

31 agosto 1988 (Monte di Cristo. Dopo la Via Crucis)
Preghiamo insieme il Padre. Figli cari, io ho scelto i miei luoghi, ho scelto i miei figli per parlare a loro. I puri di cuore riconoscono il mio dire. Seguite i miei consigli, figli miei, e siatene fedeli. Dio esige da ogni uomo la fede vera, non povera e sofferta, ma viva. Benedetti coloro che perseverano nella fede. Combattete ogni linguaggio superficiale, superbo, frutto delle miserie spirituali. Crescete nello spirito con la preghiera e con l'amore. Sentitemi sempre vicina a voi. Io voglio aiutarvi. Lasciatevi trasformare, rinnovare, affinché mi aiutiate anche voi a salvare le anime. Vi benedico tutti, figli cari, e vi dico: Siate certi, verrà con Maria, la Madre vostra, il Regno di Dio in mezzo a voi. Vi benedico.

12 settembre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benediciamo il Signore. Vi benedico, figli miei, e sono con voi nella preghiera. Molto ho fatto, figli cari, molto ho chiesto a voi; so che mi amate, vedo la vostra pena per ciò che non va. Molto dipenderà anche da voi, dal vostro atteggiamento. Pregate molto e rimanete uniti. Vi benedico ancora.

14 settembre 1988 (Monte di Cristo. Festa dell’Esaltazione della Santa Croce)
Benedetto il Signore. Figli miei, sarà guarita nell'amore alla croce di Gesù la sofferenza e l'amarezza spirituale dei buoni. Sarà immensamente grande e beatificante la loro donazione di sofferenza. Non vacilleranno e non temeranno coloro che credono; per questi, tanto grandi saranno le prove, tanto maggiori saranno le grazie. Venerazione e fedeltà al mistero della Croce, figli miei; certezza nell'unico e vero Redentore, Gesù, che io dono a voi. Vi benedico tutti, miei cari figli.

21 settembre 1988 (Monte di Cristo) Benedetto il Padre, il Figlio, benedetto lo Spirito Santo. Miei cari figli, io sto operando nell'intimo delle vostre anime con miracoli più grandi dei miracoli del corpo. Chi mi segue, segue con me la Croce di Gesù; chi persevererà per mezzo della Croce avrà la salvezza. Fidatevi del mio aiuto. Io vi difenderò dal veleno dell'ateismo e dall'eresia, e vi farò splendenti davanti al mondo. Voi sarete con me ogni giorno della vostra vita trasmettitori di amore. Vi benedico tutti, figli cari.

28 settembre 1988 (Monte di Cristo)
Preghiamo insieme, figli miei. Sono con voi, in mezzo a voi e vi guiderò. Lo Spirito Santo vi illumini e vi sorregga, vi riempia di grazia. L'amore incommensurabile del Padre, la sua misericordia vi salvi tutti. Diventerà grande il piccolo gregge dei credenti perché voi parlerete di Dio con Maria, opererete con me il bene e sarete nella giustizia. Vi chiedo di rimanere con me con fiducia e con me sarete per l'eternità. Vi benedico tutti, figli miei.

5 ottobre 1988 (Monte di Cristo)
Preghiamo insieme. Figli miei, siate attenti alla mia chiamata, per essere pronti alla risposta. A ciascuno viene chiesto di cooperare alla diffusione della verità. Verità, figli cari! Svanirà ogni tentativo del maligno se vivrete nella verità. Piacquero al Padre le nobilissime virtù dei Santi. Utilizzate tutto il tempo che vi è concesso per il Regno del Padre arricchendovi di virtù che vi santificheranno. Conosco ogni vostro desiderio. Cercate anche voi di appagare il mio desiderio: attendo che vi consacriate tutti al mio Cuore Immacolato. Vi benedico, figli miei.

9 ottobre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benediciamo e glorifichiamo il Padre. Miei cari figli, voi sapete che io sono presente in questi luoghi. Desidero benedirvi, benedire tutti coloro che oggi sono qui con voi. Non allontanatevi mai da me che voglio la vostra salvezza. Grazie perché camminate insieme a quanti qui io sto chiamando. Vi benedico tutti.

12 ottobre 1988 (Monte di Cristo)
Benediciamo Dio, figli miei. Vi benedico. Voi mi cercate continuamente ma io vi chiedo di mettere in pratica ogni insegnamento che viene da Dio raccomandatovi da Maria. Se saranno accolti e valorizzati i miei richiami, più presto si allontanerà la triste tragedia di questa umanità ribellatasi a Dio e alle sue leggi. Figli miei, non cercatemi continuamente ma sentitemi vicina, aiutatemi a condurre ogni uomo nella Luce. Una nuova umanità con voi, che onori il Creatore e obbedisca alle sue leggi. Chiedo ancora a ciascuno di voi autentica conversione nell'amore e giustizia. Aprite il vostro cuore, figli miei, decidetevi e voi sarete i fiori di una nuova umanità, sbocciati con Maria, che preparano il grande trionfo di Gesù nel mondo. Coraggio, figli miei. Vi benedico. Rimarrò in mezzo a voi.

19 ottobre 1988 (Monte di Cristo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, desidero il vostro progredire nella santità. Già sapete quanto vi amo. Conoscete quali sono gli insegnamenti di Maria: Preghiera -Silenzio -Umiltà -Penitenza. Nasceranno in voi energie santificatrici che lo Spirito Santo in voi seminerà. Siate popolo di Dio unito a Maria vittoriosi in questa battaglia contro il male. Siate svegli, figli miei, per non cadere nelle fauci di una teologia aberrante che vi tormenta e vi allontana da Dio offrendovi un culto demoniaco. Chi vivrà questo tempo santificante vivrà la mia vittoria contro Satana, ma chi starà a guardare chiuderà il cuore al divino richiamo. Figli miei, quando io non mi farò più sentire, voi seguirete quelli che io ho preparato. Anche voi parlerete come parlano i miei Sacerdoti che mi vogliono Maestra. Seguitemi, figli cari. Vi benedico tutti.

20 ottobre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Preghiamo insieme. Figli miei, questo è il luogo dove voglio parlare a voi. In questo luogo ognuno di voi riceverà da me la chiamata. Questi vostri cuori sono i cuori che io cerco. Se sarete miei non vi perderete ma vi farete santi. Vi benedico, figli cari.

27 ottobre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Preghiamo insieme, figli cari. Pregherò sempre con voi, pregheremo anche per coloro che ne hanno bisogno. Figli miei, so che voi avete deciso di rimanere con me. Non c'è divisione nei Cieli! Maria non divide ma vi unisce a Gesù. Figli miei, se sarete derisi, Gesù vi beatificherà; se sarete smentiti, Gesù vi beatificherà; se vi condanneranno, Gesù vi beatificherà. Siate forti, insieme sarete forti! Nella preghiera sarete forti! Non ci sarà trionfo del bene se, avendo deciso di seguirmi, di aiutarmi, non accetterete la sofferenza. Coraggio, figli miei. Vi benedico. Sarò oggi con voi.

2 novembre 1988 (Monte di Cristo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, siate sempre più forti nella preghiera. La vostra elevazione spirituale svelerà a voi il grande mistero che Dio ha riservato ai suoi figli prediletti, ad ogni uomo che Lo cerca con cuore sincero. Figli miei, i vostri occhi vedranno ciò che ora non vedono. Gioite, figli miei, per questo tempo a voi propizio. Il Padre mi volle condottiera perché io conduca a ciò che a Lui appartiene: ogni uomo. L'insensibilità di molti non permette di operare alla grazia! Siate voi sensibili, figli cari, io vi offro la salvezza. Rimanete con me e cammineremo insieme. Vi benedico tutti.

9 novembre 1988 (Monte di Cristo)
Benedetto il Padre, il Figlio, benedetto lo Spirito Santo. Figli miei, sia vostro impegno quotidiano la preghiera. Continuamente vi chiamo perché vi doniate all'opera del bene, per riparare il male. Ogni cuore sia purificato. Figli miei, Gesù regnerà dopo la purificazione di questa umanità che ha violato ogni alleanza con Dio. Siate voi tra i prediletti, figli miei! Lo sarete se mi aiuterete a colmare il grande vuoto, l'incertezza in cui oggi il mondo vive. Lasciatevi condurre da me, non fidatevi di presuntuosi, dotti, illetterati senza futuro: questi sono legati alle cose che finiscono. Io vi invito a dare mano a chi non vede, ma non fatevi da loro guidare, siate voi a condurli. Prevalga in voi la ragione divina, non quella degli uomini. Io vi sarò continua guida; siate a me attenti! Vi benedico tutti, figli cari. Pregherò con voi.

14 novembre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, vengo a benedirvi, a pregare con voi. Riusciremo insieme a colmare il grande vuoto creatosi, arricchire l'arido deserto dei cuori, con la grazia. Se rimarrete a me vicini io riverserò in voi un grande, immenso, tenero amore; e anche voi, con Maria, riuscirete ad amare e richiamare, con il vostro amore, ogni vostro fratello. Il Padre vi ama sempre di più e mi vuole a voi vicina. Vi benedico tutti, figli cari.

16 novembre 1988 (Monte di Cristo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, sono con voi, in mezzo a voi. Siate sempre con me, siate nella verità. Non sono e non saranno tra i miei coloro che si servono dei miei richiami per seminare ignobili scompigli tra le anime; tantomeno lo saranno coloro che, sperando nel trionfo del bene, continueranno ad essere insensibili ai miei avvertimenti rimanendo al servizio del maligno. Figli miei, cresca in voi la consapevolezza che solo in Colui che io vi conduco c'è certezza di vita: Gesù. Gesù vi chiede di essere anime generose, vicine a Lui. Figli cari, io voglio portare la pace in questa umanità sconvolta dagli errori e da troppi vizi, già incamminata sulla via tenebrosa della fine. Siate voi le mie lampade accese, io vi precederò per le vie del mondo. Vi benedico tutti.

23 novembre 1988 (Monte di Cristo)
Ringraziamo e benediciamo il Padre. Figli miei, riflettete su ogni mio richiamo, la grazia vi pervaderà. Io sono venuta per donare grazia poiché in questo tempo l'umanità ha perduto la grazia. Ringraziate il Padre per avermi voluta a voi vicina: non abbandonerò i miei veri figli, lo prometto! Negli ultimi miei richiami, vi prego figli cari, continuate alla mia scuola, crescendo in umiltà e amore. Con la forza della grazia riuscirete in tutto vittoriosi. Affido ai miei consacrati e a quanti a me si affidano la ricchezza dell'opera di cooperare alla salvezza dell'umanità che imperterrita non arresta la sua corsa nella strada sbagliata. Siate vicini, fedeli a Gesù, nella gioia e nei giorni della prova. Non abbandonate la preghiera, il santo Rosario, la santa Messa quotidiana. Affidatevi a me, totalmente a me! Vi ringrazio, figli cari, e vi benedico tutti.

27 novembre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benediciamo e glorifichiamo il Padre. Cari figli miei, oggi ringrazieremo il Padre per aver concesso che io venissi in mezzo a voi. In chi mi ha voluta io sono entrata. Sono ancora in chi di me si fida. Benedico tutti voi, attendo chi ancora non si è accorto della mia presenza. Chi si affiderà a me totalmente non temerà. Voi avete preso posto nel mio cuore ma c'è ancora molto posto che attende tutti. Beati quanti si consacreranno al mio cuore di Mamma. Vi benedico tutti, figli cari, e vi ringrazio.

30 novembre 1988 (Monte di Cristo)
Benediciamo e invochiamo l'aiuto di Dio. Figlio caro, ancora una volta vengo in mezzo a voi e vi benedico. La mia benedizione, ricca di grazie, a quanti con te vivono la mia chiamata. (..) Anche il tempo di particolare grazia sta terminando, ma sappi che la maggior parte dell'umanità non ha conosciuto grazia. Tu, figlio mio, hai già visto come avverranno le afflizioni. Sì, avverranno, poiché i figli di Dio non si piegano all'invito del Cielo. Molti di voi saranno con me perché mi amano, ma non mi sarà possibile salvare coloro che non lo vogliono. Si rafforzi il vostro Movimento nella serietà e costante preghiera affinché quanti di buona volontà si consacrino al mio cuore materno. Allora con Gesù io dimorerò in questi cuori, entreremo anche nelle loro case se queste saranno povere. Grande aiuto avrà chi saprà spogliarsi di inutili ricchezze: questi conosceranno le ricchezze del Cielo. Ti benedico, figlio mio, assieme a tutti i presenti.

4 dicembre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benedetto sia il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, voi siete nella verità! Proclamate a tutti la verità poiché quanto vi ho portato è verità. Non vi affliggete per il termine di questo tempo santo (1) che il Papa vi ha voluto donare con Maria, poiché in questo luogo continuerò a chiamarvi. Questo rifugio sia luogo di sicurezza contro il maligno. Il maligno non entrerà nelle mie case! Questa è la mia casa! Siate spesso in preghiera in questo luogo. Io sarò con voi sempre. Vi benedico tutti, figli cari. (1)I1 giorno dell'lmmacolata, 8 dicembre, terminerà l'Anno Mariano.

7 dicembre 1988 (Monte di Cristo. Vigilia dell’Immacolata)
Gloria in eterno al Padre. Figli miei, la terra tutta sia nel giubilo con il Cielo poiché in eterno rimarrà il vostro amore e quanto è stato dal Padre stabilito. Scoprite i tesori della Redenzione perché siamo ancora nel tempo della misericordia. Ringraziamo insieme il Padre che permette di manifestarmi nelle vostre anime che mi amano. Figli miei, quanto amore io raccolgo dai miei figli e lo riverso nel Cuore sacratissimo di Gesù che rianima le vostre anime di un grande amore, il Suo amore, facendovi prigionieri del suo Cuore! Figli cari,fate che Gesù si serva del piccolo vostro tutto, allora, come attraverso di me ha fatto cose grandi, così farà attraverso di voi prodigi. Mirabile capolavoro di Luce ha fatto in me perché io sia Luce del mondo. Figli miei, la Luce che in voi ho profuso, tolga spazio alle tenebre; sia chiara la vostra via, io ve l'ho illuminata e ancora sono nel vostro cammino. Vi stringo a me, figli cari. Vi benedico tutti.

8 dicembre 1988 (Cripta al Cenacolo. Festa dell'Immacolata)
Benedetto il Padre, il Figlio, benedetto lo Spirito Santo. Miei cari figli, eccomi in mezzo a voi. La mia benedizione scenda copiosa su ciascuno di voi. Figli miei, mentre sta per finire il grande tempo di grazia che il Padre ha concesso, sta per iniziare un nuovo tempo : il vostro tempo! Andate! figli miei, andate in ogni luogo, portate a tutti i miei figli e vostri fratelli il mio grande dono di amore! Fate che Gesù sia in ogni uomo! Vi assicuro che con voi ci sarò anch'io. Grazie, figli cari, grazie anche della vostra Consacrazione a me (1), e con me voi non ritornerete sulla via del pericolo: ve lo assicuro. Vi benedico ancora, figli cari, tutti, tutti. (1) Questa sera si consacreranno a Maria 180 persone dopo otto festività di preparazione presso il Cenacolo di Preghiera.

18 dicembre 1988 (Cripta al Cenacolo)
Benediciamo il Padre, il Figlio benediciamo lo Spirito Santo. Figli cari, voi desiderate sentirmi, state chiedendo che io venga in mezzo a voi (…). Voi fate parte delle mie schiere. Il Padre, Gesù, io vi benediciamo. Figli cari, mi chiedete il continuo aiuto. Avrete il mio aiuto nella misura in cui vi affidate a me. Rimanete nella strada in cui vi ho introdotti: è giusta! Figli cari, vi sto accompagnando con amore, non vi lascerò soli. Vi benedico tutti, figli miei.

22 dicembre 1988 (In casa)
Benedetto il Padre. Benedetti voi, figli miei. Vi chiedo ancora di pregare perché avvenga quanto il Padre desidera. Mentre io sto benedicendo questa terra vicentina, vi chiamo in molti perché siate con me Luce. (...) Figli miei, pregate perché continui su questa Diocesi a scendere grazie e benedizioni dal cielo; pregate perché non sia derisa la mia chiamata; pregate perché non sia castigata questa terra. Vi benedico, vi benedico, figli cari.

25 dicembre 1988 (Presepe al Cenacolo. Mezzanotte di Natale)
Benediciamo il Signore. Figli miei, oggi vi stringo tutti assieme al mio Gesù. Vi consolerò con la stessa tenerezza con cui Gesù fu consolato. Seguendo la mia via avete incontrato Gesù, poiché Sua è la mia via. Il meraviglioso mistero del Suo amore io vi condurrò a scoprire perché anche voi portiate ovunque amore. Contribuirete anche voi alla liberazione del mondo oppresso. Figli miei, beati voi se sarete giusti, se porterete pace al mondo. Ora più che mai Gesù mi affida ciascuno di voi assieme alla mia Chiesa. Consacratevi totalmente a me, redenti del Signore, missionari miei, voi farete che diventi certezza la speranza di questo giorno. Vi benedico tutti, figli miei.

28 dicembre 1988 (Monte di Cristo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, ogni battaglia contro il male sarà vinta se rimarrete con me e Gesù. Siate fiduciosi nella vittoria. Figli miei, toglietevi subito da ogni compromesso con il mondo. Troppi miei figli si sono lasciati travolgere dall'inganno del maligno convivendo con il peccato! Il mio accorato richiamo riporti tutti gli uomini a vivere nella verità verso Dio. Figli miei, state vivendo momenti delicati e pericolosi! Vi chiedo di affidarvi totalmente a me affinché assieme riusciamo a restaurare la legge di Dio nel mondo. Vi ringrazio tutti, figli miei, e vi benedico.
Created with WebSite X5
(c) 2012 Devis Dazzani
Privacy Policy
Torna ai contenuti