Messaggi Regina dell'Amore anno 1987 - Profezie On Line

Logo
Vai ai contenuti
Veggenti > Schio

3 gennaio 1987
Benediciamo il Padre. Figli miei, Lo chiamerete, Gesù, Lo invocherete e vi sarà vicino. Maria vi ha donato Gesù, Con Gesù voi camminerete ogni giorno. È sua l'opera di salvezza umana voluta dal Padre per amore verso di noi: ringraziamoLo! Figli miei, imparate ad amare tutti con tutto voi stessi e scoprirete Gesù in voi. Io vi illuminerò ancora perché ancora tenebra vi circonda e vi oscura il cammino. Gesù ha chiamato voi per mezzo di Maria e la vostra opera sarà di salvezza. Grazie, figli miei, per la vostra disponibilità. Vi benedico.

7 gennaio 1987
Benediciamo e ringraziamo il Padre. Figli miei, molte cose voi fate nel Nome di Gesù e Gesù vi benedice. Camminate insieme su questa strada: è luce, tenetevi per mano. Vi rafforzi la preghiera, non fermatevi mai, il lavoro è molto, ma Gesù ve lo chiede. Io camminerò assieme a voi, figli miei, per alleggerire le vostre fatiche, per condurvi alla meta. Siate uniti, figli miei, umili fino al pianto e vi riempirete di gioia. Non vi abbandonerò. Vi benedico.

9 gennaio 1987 (Monte di Cristo. Nel giorno precedente, l'Epifania, venne portata sul monte la statua bronzea di Gesù)
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Figli miei, Gesù ama la pace, vuole la pace e voi avete portato Gesù quassù nella pace. Grazie, figli miei, Gesù vi benedice. Abbiate cura di questo luogo sacro. Gesù da questo luogo donerà pace a tutti coloro che, con la preghiera e fede, la chiederanno. Grazie, figli miei, Gesù e Maria vi benedicono.

11 gennaio 1987
Benedetto il Signore. Figli miei, l'amore che vengo a portarvi risvegli tutti gli animi, consoli i cuori, vi aiuti ad amare. Si rinnovi il mondo con l'amore, si ritrovi quello che si è perduto. Quanta indifferenza nel mondo, figli miei! Toglietela voi che mi ascoltate e pregate, toglietela con la vostra preghiera, con il vostro amore, io vi aiuterò. Grazie, figli miei. Io vi benedico.

12 gennaio 1987
Benediciamo il Signore. Figli cari, grazie perché pregate. Vi raccomando ancora la preghiera perché avvenga quello che io desidero. Il Papa, figli miei, pregate per il Papa perché tutti gli uomini mi ascoltino. Tutti io amo e voglio salvare: Tutti gli uomini siano consacrati al mio Cuore di Mamma. Dedicherete anche qualche giornata di preghiera perché il Papa sia ascoltato da tutti. Io voglio salvare il mondo. Vi benedico, figli miei.

13 gennaio 1987
Benediciamo il Signore. Figli cari, voi pregate! I1 mondo intero ha bisogno di pregare e di operare la carità. Molto lavoro con gli uomini e per gli uomini vi aspetta, fatelo bene. Vi benedico, figli miei.

17 gennaio 1987
Benedetto sia il Signore. Figli miei, mentre camminate con Maria vi sembrerà di aver perduto tutte le cose del mondo. Io vi dico, figli miei: Voi avete trovato tutto. Avete trovato Gesù! Vi ringrazio per tutti coloro che ricevete per camminare insieme. Io ve li ho mandati e sarete sempre di più. Abbiate coraggio, non temete, che vale è la vostra fede. Maria proteggerà voi e le vostre opere, i vostri cari. Vi benedico, figli miei, vi benedico.

22 gennaio 1987 
Benediciamo il Signore. Figli miei, la vostra fiducia nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo diventi certezza. Fidatevi, pregate e sarete in molti a formare le schiere di Maria. Anche coloro che hai accolto oggi, sono chiamati da Maria. Tu li radunerai e li porterai in preghiera. Io verrò e porterò a loro lo Spirito di Dio. Testimonierete assieme non solo con le opere ma con la parola. Gesù e Maria li benedicono. Benedetti tutti voi assieme.

25 gennaio 1987
Benediciamo il Padre. Figli miei, preparatevi con gioia ad accogliere l'anno di Maria. Voi aiuterete la Madre a togliere tante sofferenze, a togliere il peccato, causa di tanto male nei suoi figli. Siate voi consolazione per Gesù sofferente, rimanendo in preghiera, amandovi di più, testimoniando con il vostro esempio, consacrandovi al mio Cuore di Mamma. Non allontanatevi, figli miei, ma avvicinatevi sempre più a Gesù sofferente: Lui vi attende tutti con amore. Vi benedico.

26 gennaio 1987
Benedetto il Padre. Figli miei, si realizzerà in voi quanto io desidero, ma quando sarete nella rettitudine, nell'amore e nell'umiltà. Solo con il vostro esempio attirerete tutti a Gesù. Abbiate coraggio per le cose del Cielo perché sarà vostro più delle cose del mondo che non sono per voi. Guarderanno a voi e arriveranno a Gesù e a Maria. Sia limpido il vostro esempio, camminate come vi ho insegnato, figli miei, e avrete sempre il mio aiuto. Vi benedico tutti.

31 gennaio 1987 (S. Martino. Durante il triduo di preghiera per l'inizio del Movimento spirituale Mariano del 2 febbraio)
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, vi ho chiamati in molti perché insieme riporterete gli uomini nella verità. Vi chiedo di rimanere uniti, di amarvi, di pregare, di aiutarvi reciprocamente. Qui in questo luogo a voi caro, io porto ora lo Spirito Santo, siatene degni, poiché grande e il Padre; con il cuore puro vedrete la sua luce; sia sempre puro il vostro cuore, voi non sapete quanto siete importanti!Figli miei, vi invito ancora alla preghiera, perché il vostro spirito rimanga in Dio. Voi non temerete il male, ma con Maria e con la preghiera allontanerete il male. Beati voi se mi ascolterete, figli miei. Non date retta alle stoltezze del mondo, sforzatevi, camminate sulla via della santificazione, consacratevi al mio Cuore Immacolato e la vostra santificazione verrà. Ecco la grazia del Signore! Gioitene insieme e iniziate la vita nuova. Accogliete e fate vostri i miei ultimi richiami. Ringraziate il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Non temete, io vi accompagnerò. Vi benedico tutti, figli miei.

1 febbraio 1987 (S. Martino. Vigilia della festività della Presentazione di Gesù al Tempio e vigilia dell'inizio dell' "Opera Mariana" In data 2 febbraio 1987 inizierà il "MOVIMENTO MARIANO REGINA DELL'AMORE" e 1' "ASSOCIAZIONE OPERA DELL'AMORE')
Benediciamo il Signore. Cari figli miei, vi ringrazio e vi benedico. Ecco l'inizio della vostra opera materiale e spirituale: io la benedico. Sia sempre pronto il vostro spirito, sia sempre puro il vostro cuore e avrete l'aiuto dello Spirito. Molte altre croci si avvicineranno a voi, non allontanatele, portatele con amore, io sarò sempre vicina a voi e a tutti coloro che non sono qui ma che verranno. Vi benedico, figli, vi benedico.

7 febbraio 1987
Benediciamo il Padre. Figli miei, trasmettete l'amore di Gesù con amore. Rimanete vicini ai più bisognosi di amore e riceverete anche voi amore. Vi invito ad adoperarvi affinché sia più degno il vivere degli abbandonati, degli anziani. Arricchite voi i loro spiriti, portando gioia e amore, donandovi a loro; ecco l'opera di Maria: con voi per aprire i cieli in terra e nei cieli. Amore, figli miei, Gesù rimarrà con voi nell'amore. Sia benedetta la vostra opera fondata nell'amore. Vi benedico.

10 febbraio 1987
Benedetto il Signore. Figli cari, benedico voi e le vostre cose care. Ringrazio del vostro lavoro per i fratelli. Ringraziate il Padre perché vi ha donato la libertà e vi ha donato il coraggio, la forza di dire la verità. In molti altri luoghi io sto chiamando i miei figli ma sono ostacolati coloro che io chiamo. Pregate affinché tutti abbiano il coraggio. Vi benedico, figli miei.

16 febbraio 1987
Lodato sia il Signore. Figli miei, vi ho chiamati perché viviate il mio messaggio e desidero che i miei richiami arrivino a tutti i vostri fratelli attraverso la vostra testimonianza di fede e di vita. Vi chiedo perciò di essere in grazia, figli miei, ed il mio messaggio diventerà il vostro messaggio. Non tardate a portare l'amore di Gesù e Maria poiché molti non vedono la luce del Padre dopo la morte. Non fermatevi alle piccole cose ma andate avanti. Io vi illuminerò il cammino. Vi benedico, figli cari.

23 febbraio 1987 Lodato il Signore. Vi benedico, Gesù vi benedice. Figli miei, voi lasciatevi accompagnare da me perché la strada che insieme percorreremo è giusta. Insieme, uniti, in molti per combattere con l'amore il male nel mondo avvolto dal potere dei demoni. L'amore che Gesù ha donato al mondo non è più! Tante parole, parole, ma i cuori sono guasti. Il tempo della verità è arrivato. Combatterete con amore e umiltà poiché il Padre, Lui solo, interverrà con giustizia. Non soffocate la vostra fede con discussioni inutili, siate giusti, figli miei, voi siete i chiamati, donatevi per la salvezza del mondo, donatevi anche per coloro che sono venuti meno all'impegno assunto e sono causa di scandalo. Questi ostacolano il vostro cammino, non accolgono i miei richiami poiché è venuta meno la loro fede. Offrite anche per loro le vostre sofferenze. Lavorate insieme, siate uniti amandovi e donandovi. Rimanga impresso in voi lo scopo unico del vostro lavoro iniziato con Maria: la salvezza. Quanto non avete capito lo capirete se vi amerete e perdonerete. Vi raccomando l'umiltà e la preghiera. So che mi amate e proseguirete nell'opera iniziata; voi e tutti coloro che cammineranno con voi, io condurrò alla salvezza. Gesù sia sempre con voi. Anch'io sarò sempre con voi e vi chiamerò e vi esorterò quando ne avrete bisogno. Non vi fermate! Camminate! Affrettatevi! Vi ringrazio della vostra donazione e del vostro lavoro. Non temete mai! Con Gesù non dovrete temere. Vi consegno i sacerdoti, gli anziani, i giovani, gli abbandonati. Andate! Riempite il mondo di amore, amore, che farà nascere la vera fede. Grazie, figli cari. A tutti voi grazie e benedizioni scendano, su di voi e su tutti i vostri cari.

28 febbraio 1987
Benediciamo il Signore. La vostra vita si accorcia, figli miei, e il vostro impegno si fa urgente. Vi dico ciò perché non vi fermiate alle stesse cose ma andiate avanti. Questo tempo di grazia non tornerà! Lavorate con Maria, ora, per arrestare il maligno e le sue opere poiché sta mietendo una grande parte dell'umanità. Ora o mai più, figli miei, ora o sarà troppo tardi. Donatevi con fiducia ed entusiasmo all'opera di conversione. Rispondete con amore al mio richiamo giorno dopo giorno. Con voi ci sarò anch'io. Vi benedico, figli miei.

4 marzo 1987
Lodiamo e glorifichiamo il Padre. Figlio mio, la vostra santificazione è dono del Padre che Gesù vuole per voi ed io vi aiuterò a santificarvi. Figli cari, non imponete mai agli altri quanto voi avete trovato e state vivendo, ma dimostratelo, trasmettetelo con l'esempio e l'umiltà. Non provocate mai segni dal Cielo ma accogliete i segni dal Cielo per il bene vostro e dei fratelli. Non giudicate mai. Amate, amate e lasciatevi guidare. Io vi benedico.

14 marzo 1987
Padre, Ti lodiamo, Ti benediciamo e Ti adoriamo. Figli cari, quanto contrasto Maria ha portato nei cuori ma i cuori ritorneranno ad essere di Gesù e di Maria. Vi aiuterò, figli miei, vi aiuterò! Vedo i vostri sacrifici. Quello però che vi raccomando ancora è il vostro cammino nella preghiera. Vi esorto ancora la raccolta, l'unione tra voi; vi invito: unite e riunitevi con i giovani, non tardate ancora. Ringrazio voi che avete dato il via al Movimento di Maria.Vi benedico, figli miei, vi benedico. Benedico questi vostri oggetti. Dite a tutti di pregare.

16 marzo 1987
Benediciamo il Padre. Figli miei, il Padre vi premierà perché Lo onorate nel mondo con la vostra fede. Istruitevi ogni giorno per dare al mondo la verità. Non temete coloro che vi deridono, anche loro presto dovrete consolare. Non sono venuti ma verranno, non credono ma crederanno. Quanto a voi, figli miei, abbiate sempre in voi la consapevolezza di quanto grande sia la vostra missione. Tenetevi uniti, non date spazio alle parole inutili. Siate umili e giusti. Vi benedico tutti e rimarrò con voi.

21 marzo 1987
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, ora fate voi, poiché siete consapevoli dei compiti affidativi. Rimanga fisso in voi lo scopo della chiamata. La vostra donazione sia pura, decisiva, non ospitate in voi gli ostacoli, siate perfetti con umiltà e amore. Siete in molti e siete con Gesù e Maria. I vostri sacrifici saranno preziosi e benedetti dal Padre. Andate quindi e testimoniate Gesù! Ecco il tempo è arrivato per fare le vostre opere e le farete in misura della vostra fede. Io voglio aiutarvi, figli miei, poiché voi siete stati scelti, ma molti di voi non trovano il coraggio di donarsi. Donatevi, donatevi, figli cari. Ora avete anche la vostra guida spirituale: lasciatevi guidare e riempire di grazia. Pregate, figli, e non allontanatevi da Gesù. Vi benedico.

23 marzo 1987
Lode al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Figli miei, ringraziate il Padre della vostra vita, innalzate lodi e siate riconoscenti a Lui. Vi invito a trovare e rimanere nell'umiltà, nella preghiera, seguendo Gesù con la vostra croce. Quanto dovevo dirvi vi ho detto. Ora operate, aumentate la vostra fede, con la vostra fede alimenterete le opere. Trasmettete a tutti quanto sono venuta a portarvi. Insegnate a pregare, cercate la giustizia, il tempo che vi rimane è prezioso. Convertitevi totalmente e convertite il mondo, siate uniti, amatevi, io rimarrò in mezzo a voi con Gesù. Vi dirò altre cose ma nel tempo, quando sarà necessario. Vi ringrazio tutti voi presenti e non presenti che io ho chiamato e avete risposto. Lo Spirito Santo rimanga sempre in voi e vi santifichi. Grazie, figli cari, grazie. Benedico voi e le vostre famiglie.

5 aprile 1987
Lodato e benedetto sia il Signore. Vi accompagnerò in questo vostro nuovo cammino, figli miei, siate costanti, uniti. Tutto avverrà quando sarete pronti, ma non perdete tempo! Le gioie scaturiranno dalle croci, le vostre croci. Tutto si realizzerà se mi ascolterete, se sarete umili e nella grazia del Signore. Ora non siete più nell'incertezza, guardate avanti, dinanzi a voi c'è Gesù che vi attende. Coraggio, figli miei. Molti cuori sono già aperti alla grazia, altri devono aprirsi; pregate, figli cari, pregate con me. Vi benedico tutti.

13 aprile 1987
Glorifichiamo il Padre. Figli cari, vi voglio profeti credibili, e voi lo sarete se costantemente camminerete con Maria alla vostra santificazione. Voi siete scelti al grande lavoro di conversione nel mondo: voi annuncerete Gesù. Beati voi quando sarete ascoltati e creduti poiché allora sarete nel mondo luce che salva e lo Spirito Santificatore sarà in voi. Ringraziamo insieme il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Vi benedico, figli cari, vi benedico tutti.

16 aprile 1987 - Giovedì santo
Benedetto il Padre, il Figlio, benedetto lo Spirito Santo. Figli miei, ogni giorno vi chiedo di vivere l'umiltà perché con l'umiltà crescerete nella fede. Questi giorni della Croce saranno vissuti con Gesù solo dagli umili, solo gli umili moriranno e risorgeranno con Gesù. Togliete da voi e dal mondo l'indifferenza e la superbia, allora tutti comprenderete la grandezza di questo mistero. Ci sono anch'io con voi, figli cari. Vi benedico.

18 aprile 1987 - Sabato santo
Il Padre con Gesù e Maria vi benedice, figli cari. Gesù ha lasciato la sua croce per unirsi al Padre. Attende anche voi tutti. Lasciatevi accompagnare e prendere per mano da Gesù e da Maria. Non temerete più ma camminerete sicuri per la giusta via. Grazie, figli miei. Abbiate anche voi il coraggio di affrontare le vostre croci e sarete liberati presto dalla schiavitù perché Maria vi aiuterà. Vi benedico, figli cari. Benedico tutti i vostri cari, benedico tutti i vostri amici.

19 aprile 1987 - Pasqua di Risurrezione
Ringraziamo il Padre. Figli miei, Gesù ha scritto tutti i vostri nomi nel suo cuore. Vi premierà per i cuori che oggi con voi sono tornati a Lui. Grazie, figli cari, della vostra testimonianza; non venga mai meno il vostro impegno perché rimangano eternamente nel suo cuore i vostri nomi. Scenda su di voi la benedizione del suo amore, poiché voi avete ascoltato il mio richiamo e lavorate con Maria. Vi benedico, figli cari.

26 aprile 1987
Benediciamo il Padre. Ti benedico, figlio mio, in questo tempo di grazia, ti benedico assieme all'opera alla quale tu sei stato destinato dal Padre a condurre. Grande sarà la ricompensa di Lui per voi operatori di pace e amore: grande è la prova che comporta tutto questo per voi, ma più grande sarà la gioia del trionfo della verità e della fede contro i nemici della Chiesa. Amate Gesù, figli miei, amateLo con tutto il vostro amore. Grandi cose vedrete voi che mi ascoltate! Nell'umiltà siate uniti, amatevi. Io vi conosco tutti e vi chiamo uno ad uno, vi voglio accompagnare a Gesù. Vi benedico tutti, figli cari.

27 aprile 1987
Benedetto il Padre, benedetto il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, figli miei, Gesù ogni giorno vi riempie di grazia e vi santifica. Quante cose vengo a dirvi, figli cari, ma non posso ancora lasciarvi perché voi vi perdereste. Qual è il motivo che continuamente vi porta in ogni luogo per ascoltare tante voci? Molti ho chiamato perché parlassero e non parlano, molti vostri fratelli dicono cose che non sono verità! Fidatevi di Maria, fidatevi, io so condurvi sulla giusta via, non dubitate. Non accettate più voci che non sono verità. Gesù lo vedrete, figli miei, lo vedrete ma quando il Padre avrà accettato la vostra santità: i giusti Lo vedranno. Vi benedico tutti, figli cari. Siate umili, umili in preghiera.

4 maggio 1987
Preghiamo insieme il Padre. Figli miei, vi chiedo di lasciare molte cose che ancora vi legano e vi rendono schiavi. Queste vi distolgono dalla mia chiamata. Siate forti! La strada che avete iniziata è giusta, abbiate coraggio. Come faremo a salvare la Chiesa se voi non sarete parte santa di essa? Chiamate ancora con voi molti fratelli ma siate a loro di esempio. Il lavoro è molto ed è urgente. Quando arriverà l'ora della verità, allora capirete il perché vi ho chiamati. Siate tutti presenti allora con Maria. Ascoltatemi. Vi benedico tutti, figli cari.

9 maggio 1987
Preghiamo insieme. Figli miei, siate vincitori con la preghiera. Io seguirò i cuori in preghiera e non li abbandonerò. Li riempirò di pace e donerò gioia. Rimanetemi vicini. Vi benedico tutti, figli cari.

10 maggio 1987 - Festa della mamma
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Grazie, figli cari, vi benedico tutti. Benedico tutte le mamme presenti, tutte le vostre mamme. Le mamme che sono con me saranno nella luce con me. Pregate, per tutte le mamme che non accettano questo nome. Con Gesù, in cammino verso la verità ci sono anch'io. Con Gesù e Maria, figli miei, verso la luce in questo tempo di grazia. Ringraziamo il Padre. Grazie, figli miei, grazie.

18 maggio 1987
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli cari, vi ho chiesto di credere, di rimanermi vicino, il buio potrebbe avvolgervi, ma voi, purificati, non sarete coinvolti; non temere! Voi godrete di questo tempo di grazia alimentato dalla preghiera. Continuate a pregare, figli miei, siate umili anche per coloro che si servono della cultura e presunzione allontanando voi in preghiera. Questi giudicano se stessi, rendono vano il mio intervento sul mondo, ma il Padre non permetterà il trionfo del male; il mondo si è riempito di troppo male a causa di troppi testimoni falsi. In questo tempo di confusione Satana sta trascinando l'umanità in un buio tramonto, ma la Roccia stabilita dal Padre resisterà con voi, figli cari, con la vostra donazione. Rifugiatevi nei Cuori di Gesù e di Maria, consolate voi questi Cuori feriti ogni giorno da tanti figli. Vi benedico tutti.

23 maggio 1987
Benediciamo il Padre. Figli miei, nell'abbandono totale di tutto voi stessi crescerà la vostra fede. Dovete percorrere anche voi questa strada che è la strada dei Santi. Tutto quello che vi sembrerà assurdo, sarà prezioso agli occhi del Padre. Voi qui presenti, figli miei, mi siete vicini e dividete le mie sofferenze assieme a molti che ho chiamato. Questo è il tempo della confusione che il maligno ha portato in mezzo a voi. Lo Spirito del Padre vi riempia di saggezza, figli cari, e vi faccia perfetti. Lavorate in silenzio. Si avvicina il tempo in cui avrete bisogno della vostra opera. Fidatevi di Maria. Voi direte ai vostri amici di rimanere in silenzio lavorando e pregando nell'umiltà. Ora più che mai vi stanno osservando. Esempio, esempio quindi, figli cari. Gesù vi vuole esempio a tutti. Vi benedico, figli miei.

2 giugno 1987
Benediciamo il Padre,il Figlio e lo Spirito Santo. Figlio mio, come posso imprimere ulteriormente in voi tutti il mio amore? Vi parlo continuamente e vi ascolto. Vorrei che voi foste attenti ai miei richiami, vorrei operare con voi nel mondo, ma ho bisogno della vostra unità. Vorrei che ci fosse più amore tra di voi: io vi ho portato l'Amore. Il tempo della prova si avvicina, siate uniti quindi e pronti. Vincerete il buio con la luce che vi ho donato, figli miei. Ho bisogno dei vostri cuori puri e della vostra donazione totale. Se qualcuno tra di voi nasconde questa luce non potrà illuminare il mondo, ma renderà buio anche il proprio cammino. Ringraziate il Padre per essere stati scelti ad essere luce. Accettate senza riserve il suo invito. Perdonate, perdonate tutti e amatevi. Siate perfetti in tutto. Fate che io rimanga ancora con voi. Vi benedico tutti.

7 giugno 1987 - Festa di Pentecoste. Inizio Anno Mariano Festa di Pentecoste. Inizio Anno Mariano Preghiamo il Santo Spirito.
Ringraziamo dei grandi doni del Padre. Figli miei, vi voglio donare sempre più consolazione e gioia ogni giorno poiché mi seguite. Gesù vi dona consolazione, figli cari, ospitateLo sempre nei vostri cuori puri. Lo Spirito di Luce vi illumini tutti. Voi, la mia nuova Chiesa, voi siete la consolazione di Gesù e di Maria. Parlerete con le parole di Gesù. Vi conosceranno suoi discepoli nell'annunciarLo: voi siete stati scelti per portare luce divina al mondo. Io sarò con voi, nei vostri cuori puri, figli miei; in questo anno di grazia molte cose belle con voi verranno. Non deludetemi, figli cari. Con voi arresteremo il male, con voi, e con tutti quelli che vi seguiranno, saneremo il mondo. Ascoltatemi, figli! Accoglierò tutte le vostre richieste nella preghiera. Gesù vi benedice assieme al Papa e alla Chiesa santa. Coraggio, anch'io vi benedico.

12 giugno 1987 – venerdì (Prima apparizione nel Cenacolo, sede dell' "Opera dell'Amore" a Schio)
Benediciamo e ringraziamo il Padre. Figli cari, vi ho condotti in questo luogo del vostro ritrovo. Qui pregherete insieme e crescerete nella preghiera. Anime umili vi desidero, voi le mie anime umili che combatteranno con l'arma dell'umiltà contro il male. Questa sarà la vostra Casa, la mia Casa. Qui vi attendo tutti, figli miei. Benedico questa Casa CENACOLO d'AMORE e benedico tutti voi che qui vivrete e opererete. (Confrontare il messaggio del 1 settembre 1986) 13 giugno 1987 Benediciamo il Padre. Figli miei, desiderate che la Madonna sia in tutti i cuori. Per questo voi pregate, ma molti cuori sono di pietra e non mi accettano. Figli cari, la scienza degli stolti aumenta e si fa superba; voi, miei prediletti figli che amo perché voi mi amate, già sapete cosa attendo da voi! Quanto molti dei miei figli non hanno saputo donarmi! Come vorrei che tutta la mia Chiesa fosse santa! Ma chi amerà la mia Chiesa nella piena misura, questi avranno la totale ricompensa del Padre e voi l'avrete perché L’amate. Vi benedico tutti, figli miei.

15 giugno 1987 (In preghiera per il Papa)
Sia benedetto il Padre. Figli miei, tutti siete stati affidati a me, ed io non posso perdervi e lasciarvi perdere. Il Papa desidera che tutti gli uomini ascoltino la mia voce e si affidino al mio aiuto. Sia questo il tempo del rinnovamento, questo anno di grazia con Maria. Desidero che siate voi il faro di richiamo. Guarderanno a voi, figli miei, e voi li guiderete a Gesù. Non sarà facile il vostro cammino perché troppi si sono allontanati da me. Siate responsabili nel compito, sicuri nella fede, cosi quando vi condanneranno (1) possiate capire che l'ora è arrivata e la vostra testimonianza sarà preziosa. Non mi abbandonate, figli cari. Vi benedico. (1) Confrontare le accuse giudiziarie contro l'Associazione Opera dell'Amore negli anni 1989-1990 .

21 giugno 1987
Benedetto sia il Signore. Figli miei cari, ecco il tempo della vostra purificazione. Voi continuamente chiedete grazie e miracoli materiali ed io continuamente vi dono grazie spirituali, quelle grazie che vi permetteranno di santificarvi e di godere dei beni celesti per sempre. Troppo è stato il male che ha provocato Satana in mezzo a voi! Ecco allora i vostri mali. Ascolterò le vostre preghiere e vi aiuterò, figli cari. Cercate il sorriso, la pace, e le mie grazie potranno scendere su di voi. Croci, tante croci, figli miei! Ma saranno le croci che vi salveranno. Vi benedico tutti, figli cari, tutti vi benedico.

22 giugno 1987
Vi benedico, figli cari. Ringraziamo insieme il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo per il dono di questo tempo di grazia. Voi i chiamati, i prescelti. Io sono nei vostri cuori, mi appartenete, figli miei, voi non sapete in quale misura! Siete voi i miei strumenti e a voi chiedo di essere coraggiosi. Solo chi avrà coraggio testimonierà e incontrerà Gesù: coraggio e giustizia faranno risplendere la mia Chiesa di luce vera. Troppe falsità schermano la vostra fede, figli miei. Troppo splendore materiale vi avvolge tutti. Gesù vi invita ad innalzare gli occhi ed immergervi nel candore del Creatore. La nudità dalle cose terrene vi innalzerà, figli cari, verso il Padre. Vi chiedo ancora di cogliere il sale dei miei richiami, allora vi sarà tutto chiaro e non potranno esservi più dubbi tra di voi. Vi benedico, figli. Rimaniamo insieme.

26 giugno 1987 - venerdì - Festività del Sacro Cuore di Gesù
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Miei cari figli, vi ringrazio del vostro zelo e della vostra fede. Il Cuore di Gesù non si è mai fermato ma continua a palpitare per tutti voi. Preghiamo insieme: - Gesù mio, il tuo Cuore palpita anche per me che spero e credo in Te -. Anche oggi, figli miei, si congiura contro il Cuore Sacro di Gesù. Ma Gesù ama, ama. Amate anche voi. Attraverso l'amore i Cuori di Gesù e di Maria trionferanno. Confidate, figli, nell'amore di Gesù e Gesù confida in voi. Vi benedico, figli.

29 giugno 1987 (Cenacolo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, scenda su di voi la benedizione e su questa casa dell'Amore benedizioni in questo tempo di grazia ma che è anche il più grave dalla fondazione della Chiesa. Ecco il mio grido, figli! Oggi, mentre viene posto l'idolo-uomo al posto di Dio, la superba intelligenza di molti trascina l'umanità nell'abisso mortale. Siate conforto voi, figli cari, a quelle anime che barcollano smarrite. La mia Chiesa, messa in ginocchio a causa dell'abbandono della Rivelazione scritta nel Libro Sacro, deve rialzarsi con voi che ho chiamato. Unione, amore, verità vi desidero. Con coraggio e giustizia poiché il tempo è arrivato in cui Dio separerà la pula dal grano. Rimanete con me, figli, nel silenzio, in preghiera, umili portatori della verità. Verrà la vittoria contro il male, allora non sarete più dubbiosi ma beati. Vi benedico, figli miei. 30 giugno 1987 Benediciamo il Signore. Figli miei, non c'è momento che io non sia con voi. Non mi abbandonate ed io non vi abbandonerò. Vi ringrazio della vostra risposta alla mia chiamata. Vi chiedo di non fermarvi. Camminate con me, ma lo potrete solo se lascerete la vecchia strada, quella del mondo che allontana sempre più da Dio tutti gli uomini e vi conduce nelle tenebre. Ancora vi invito, figli cari, ad innalzare gli occhi al Cielo. Dal Cielo la luce che vi illumina il cammino. Vi benedico, figli miei. Benedico le vostre famiglie, tutti i vostri cari e rimarrò con voi.

4 luglio 1987
Benediciamo il Signore. Figlio mio, vorrei illuminare tutte le vostre menti, donarvi gioia e pace ma dipenderà da ciascuno di voi, figli cari, dalla vostra volontà di camminare con me in questo tempo di grazia e di salvezza in cui io dono a voi Gesù. Vi faccia gioiosi la mia chiamata, tutti. Per tutti c'è un posto nel mio Cuore, figli. Beati saranno coloro che mi aiuteranno in questa missione di salvezza. Siate coraggiosi! Non vi turbino gli ostacoli ma vi santifichino tutti. Vi benedico e vi stringo a me, figli miei.

7 luglio 1987
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, anche voi in questo tempo siete in trepidazione con Maria: con Maria siete in preghiera per santificare voi stessi e il mondo. Chiesa viva siate voi, Chiesa vera! La mia Chiesa che mi invocò e portò in trionfo, come Madre e come Regina, ora non accetta i miei richiami, non sente più la mia voce, poiché impegnata a sprecare col mondo il tempo dello spirito e della preghiera. Figli miei, mai io versai tante lacrime come in questi tempi nel vedere i miei figli ribellarsi all'Amore. Il nuovo comandamento dell'amore sarà sopra ogni comando quando gli uomini racchiuderanno nell'amore ogni loro pensiero ed azione. Vi ho chiamati insieme perché vi amiate e la forza del vostro amore irrompa nel mondo come Gesù vi chiede. Riconciliatevi con tutti con amore e umiltà, ma coraggiosi come Gesù vi desidera. Rimanete uniti, figli miei. Vi benedico tutti.

11 luglio 1987
Benediciamo e ringraziamo il Padre. Figli miei, vi chiedo di fare tesoro dei miei richiami. Tutto quello che vi trasmetto direttamente e quanto, attraverso la vostra guida spirituale vi viene proposto, sia per voi principio di vita! Fatelo con il massimo impegno, figli miei, poiché questo tempo di grazia non si ripeterà! Penetri in voi la Parola di Dio e vi trasformi santificandovi tutti. Vi faccia pronti, attenti a questa chiamata. Non concedetevi distrazioni poiché il maligno distruggerebbe in un attimo ciò che con sacrificio avete coltivato. Siate parte del mio amore e rimanetemi vicino, io vi aiuterò, figli miei! Grande sarà la prova per i buoni, ma più grande sarà il trionfo della verità. Siate forti, in preghiera, e lo spirito sarà fortificato. Vi accompagno e vi benedico tutti, figli miei.

16 luglio 1987
Figlio mio, vi agitate per cosi poco e allora che sarà di quello che avverrà dopo? Sia la croce il simbolo di quella Casa (1) ; sangue sgorgherà da quella croce: nessuno lo vedrà con gli occhi, ma con gli occhi della fede. (1) ; sangue sgorgherà da quella croce: nessuno lo vedrà con gli occhi, ma con gli occhi della fede. Chi toccherà quella croce sarà benedetto. Migliaia di persone passeranno per quella Casa e impareranno a pregare con te, con il sacerdote. La mia immagine sarà accanto a Gesù crocifisso e dalle mie mani emanerò luce e grazie. Oh! Se i tuoi amici pensassero un po' meno alle cose proprie e capissero quanto bene potrebbero fare con gli strumenti che vi ho indicato e con gli aiuti che vi dono! Vi ho chiesto di fare bene ogni cosa senza presunzione alcuna ma in umiltà. Se mi ascolterete sarà per voi tutto chiaro, ma abbiate coraggio per le cose del bene poiché le cose del male sono troppe e per queste l'uomo ha saputo dare tutto. Anche per questo vi ho chiamati: per fare le opere del bene, figli della Luce. Rimanete nella Luce. Donate tutto e donatevi con coraggio. Vi richiamo tutti, figli miei, e vi benedico. (1) La croce profumata riposta nella Cappella del Cenacolo.

19 luglio 1987
Benediciamo il Padre. Figli miei, il Padre sorride a voi sue creature predilette. Siate sempre alla ricerca della perfezione; lavorate per il bene; combattete il male; ma per gli uomini dovete pregare perché non si capovolga l'ordine dell'amore, perché si rispetti la vita, perché Dio sia al di sopra di ogni cosa. C'è bisogno per questo di donazione, di costanza, di sacrificio. Sarò con voi per aiutarvi, figli cari. Siate anche voi con me. Vi benedico tutti, figli.

20 luglio 1987 (Cenacolo)
Benediciamo il Signore. Figli miei, già vi ho detto quanto dovete fare. Ho chiesto a voi, solo la vostra disponibilità. Non siete voi ad operare ma io opererò per voi; anche le vostre opere io farò per voi. Figli cari, quando v'è in voi turbamento, allora non c'è Gesù in voi. La vostra santificazione, figli cari, la vostra santificazione io chiedo. Il tempo che è dinanzi a voi non è molto. Fate bene ogni cosa ma con Maria e Gesù perché tutti abbiano a credere in Gesù per mezzo di voi. Non dimenticate quanto vi dico. Vi benedico, figli miei.

24 luglio 1987 (Monte di Cristo)
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei prediletti, come posso non accompagnarvi ed esservi vicina in quest'ora mentre molti, troppi miei figli, sono nell'abbandono a Satana? Voi rievocate il Calvario di Gesù. Non vi pentirete, figli miei, non vi pentirete. Abbiate coraggio: innalzate la Croce, portate la Croce, io sarò con voi. Vi benedico tutti.

26 luglio 1987
Glorifichiamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, la miseria del peccato fa cadere l'umanità nell'angoscia e nel dolore. Sempre più si pecca! Avanza una innumerevole schiera di empi che trascina tutto e tutti. Già voi sapete perché vi ho chiamati, figli miei. E’ importante la vostra consapevolezza del ruolo che vi attende; la preghiera, l'umile lavoro costante vi santifichi, vi prepari. Possiate voi arrivare in tempo per molti vostri fratelli. Verrà presto il tempo della punizione che cadrà sui superbi, sugli indifferenti; colpirà i servitori di Satana gli scostumati ingannatori del popolo di Dio. Non sottovalutate la mia chiamata ma vivetela attentamente. Già sapete quale ricompensa ci sarà per voi, figli miei. Vi benedico.

1 agosto 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei, lo Spirito dell'Amore cresca in ciascuno di voi per trasformarvi e rendervi veri, reali figli della Luce. Vi invito ad essere custodi, difensori della fede che vi è stata donata. Perseverate, figli miei, nella preghiera e rimanete stretti a me per tutto questo tempo di grazia che l'amore del Padre ci concede. Vi è gioia grande nel mio cuore e nel Cielo per ogni anima che attraverso di voi si apre alla grazia. Siate voi, con Maria, i portatori di grazia, di amore, di pace. Sappiate fare bene ogni cosa come vi ho chiesto, figli cari. Vi benedico tutti.

3 agosto 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei, c'è un incessante lamento di anime nella purificazione che vorrebbero gridare a tutti nel mondo di convertirsi, di tornare a Dio; vorrebbero tornare in mezzo a voi per pregare con voi e adorare il Padre, per allontanare il peccato che vi può portare ove loro si trovano. Pregate e amate, figli miei; abbandonate le cose del mondo, siate degni dell'amore del Padre. Insegnate, esortate tutti a pregare ed amare. Il Padre, il Figlio e lo Spirito Santificatore vi attendono tutti. Vi benedico, figli miei, vi benedico .

5 agosto 1987 (Festa del compleanno della Madonna)
Benediciamo il Signore. Figli miei, prima che io venissi hanno parlato di me perché grande è Dio! Lui ha stabilito ogni cosa: ecco la Madre di Gesù in mezzo a voi per il Suo volere e potere. Prima ancora che io venissi mi amarono in molti come voi mi amate. Mi predilesse il Padre, mi arricchì del Figlio Suo ed io sono ancora con Lui in mezzo a voi per dirvi: - AscoltateLo! -. Oggi, come allora, c'è bisogno di Lui per tutti gli uomini. Gesù verrà con la sua grazia in mezzo a voi per portarvi al Padre che vi attende. Cresca il vostro amore con voi. Vi benedico tutti.

14 agosto 1987 (Cenacolo. Con il Gruppo olandese in pellegrinaggio a S. Martino)
Benedetto il Padre, benedetto il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, vi benedico. Vi assicuro che vi accompagnerò uno ad uno in Cielo. Non ci sono frontiere per il Cielo.Voi mi seguite, non vi abbandonerò. Una sola lingua parlate voi nella fede, in una sola lingua mi chiamate Maria. Benedico voi tutti, benedico i vostri cari, benedico le vostre famiglie.

22 agosto 1987
Lodiamo e glorifichiamo il Padre. Figli miei, avete accettato che io faccia parte della vostra vita, ma prima ancora io vi ho scelti e ho bussato alla vostra porta per entrare in voi poiché ho visto il vostro cuore disponibile all'umiltà, ed è a questa umiltà che più volte vi ho chiamato. Nell'umiltà supererete ogni prova seguendo i miei consigli umilmente. Non ostacolate il disegno di Dio su di voi; non fate cose nuove che non vi sono state chieste. Ritornate alla pace senza accusarvi e accusare nessuno. Nulla è stato vano nel vostro cammino per voi. Fidatevi di Gesù e di Maria. Io vi amo, figli, e vi benedico.

29 agosto 1987
Benedetto sia il Signore. Figli cari, vi benedico. Benedico tutti coloro che chiedono il mio intervento. Quante cose già sapete che vi ho detto! Rileggete tutte le mie parole poiché si sta avverando quanto predetto a voi. Rimanete insieme nei prossimi giorni. Vi benedico ancora.

30 agosto 1987
Benediciamo il Padre, il Figlio, benediciamo lo Spirito Santo. Cari figli miei, voi mi siete vicini, mi amate e con me state combattendo la battaglia contro il male. Le vostre armi già vi sono state consegnate. Siate attenti, figli, non estirpate il male togliendo anche il bene già seminato. Siate vicini tra di voi, io sarò vicina e in mezzo a voi. Coraggio. Vi benedico, figli miei.

31 agosto 1987
Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Figli miei, quante incertezze vedo in voi. Desideravo essere accolta e accettata in voi senza riserve per operare in voi e con voi in questo tempo di grazia che il Padre concede agli uomini per ritornare a Lui. Decidetevi, figli, approfittatene, abbandonatevi, donatevi! Gesù vi ama e vi chiede di essere suoi discepoli. Ancora sono con voi per guidarvi, per accompagnarvi. Ascoltatemi! Vi benedico tutti.

5 settembre 1987
Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo. Figli miei, quante volte vi ho chiesto di essere docili, umili in silenzioso ascolto. Entrerà in voi la Parola di Gesù che continuamente vi chiama, vi ristora, vi libera dall'oppressione del peccato. Liberatevi, figli miei, da ogni peccato ed avrete la forza dell'uomo libero. Se non parlate, non testimoniate ancora la vostra fede, non siete liberati dalla schiavitù del peccato. Siate liberi come Dio vi ha creati liberi. Vi benedico, figli.

6 settembre 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei cari, vi ringrazio per tutto quello che fate, per le vostre preghiere, per tutti i vostri fratelli che aiutate a crescere nella grazia. Vi vedo preoccupati, figli miei, anche per quello che dovrete fare. Io sto pregando con voi e per voi, siate anche voi nella fiducia. Sarà tutto più facile quando avrete anche in questa casa il vostro Capo-famiglia: Gesù. Gesù, figli miei, Lo avrete nel tabernacolo. Allora si alleggeriranno le vostre preoccupazioni. Lui sì sa fare ogni cosa. Maria con Gesù assieme a voi. Vi benedico, figli.

12 settembre 1987
Benediciamo e ringraziamo il Signore. Vi benedico, cari figli miei. Grazie perché mi avete posto accanto alla croce di Gesù. Rimanete anche voi accanto a me, io vi consolerò, figli miei, perché voi mi consolate con la vostra presenza. Voi accogliete tutti, vi adoperate per tutti, io non mi dimenticherò di voi. Per primi, con i primi siete arrivati, rimarrete tra i primi. Domani voi direte a tutti coloro che qui verranno che Maria li benedice e li accompagna. Anche a voi, figli cari, la mia benedizione.

13 settembre 1987 (Durante il viaggio apostolico del Papa negli Stati Uniti)
Lodiamo e benediciamo il Signore. Cari figli, quante cose sono di vostra preoccupazione! Molti di voi non hanno ancora deciso di donarsi. Molti cuori sono nelle mie mani, ma uno è molto grande: il cuore del Papa. Ora, figli miei, ora il Papa è in pericolo ma il suo cuore è già con Maria e Gesù. Siate anche voi di esempio al mondo con coraggio come il Papa. Non fermatevi, proseguite con coraggio ma soprattutto datemi il vostro cuore che ancora attendo. Vi benedico.

16 settembre 1987
Padre ascoltaci, noi Ti preghiamo. Figli miei, siate nella pace. Seguitemi in questo cammino che abbiamo iniziato insieme. Io vedo quante difficoltà incontrate, figli miei, superiamole insieme. Vi dono la certezza di essere nel giusto cammino. Sta passando troppo tempo per coloro che attendo ancora ad ascoltarmi. Non credono a voi perché non credono a me, eppure molti tra loro sono anche consacrati. Beati voi, figli miei, se senza indugi vi abbandonerete a me. Tra non molto io non parlerò più, allora sarà arrivato il tempo in cui voi dovrete parlare e parlerete di tutto quello che io ho parlato a voi. Figli miei, ora decidetevi! Donatevi all'opera di salvezza e avrete la salvezza. Io vedo quanto voi non vedete, per questo il mio grido si fa forte e il mio pianto è continuo. Ora è arrivato il tempo, ora in cui dobbiamo pregare che il Padre abbia misericordia di questi uomini indifferenti e annientatori della fede, ingannatori dei figli di Dio. Fede! Fede! Conversione per tutti! Uomini giusti siate! Testimoni veri! Non abbiate paura della verità poiché presto arriverà l'ora della verità. Unitevi e rimanete con chi vi aiuta, benediteli ed io li benedirò assieme a voi tutti.

19 settembre 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei, io sto chiamando tutto il mondo attraverso voi, con voi io voglio salvare gli uomini. Ringraziamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo per questi incontri, Lui li permette. Ecco il tempo di grazia. La vostra fede vi salverà! Figli miei, il lavoro a cui voi siete chiamati è grande ma salverà gli uomini. Molti io ho chiamato a testimoniare Gesù anche con la consacrazione: Sacerdoti veri Gesù li desidera. Se crederanno anche al mio aiuto, io non li abbandonerò. Fede, figli miei, fede! Vi accompagno e vi benedico.

21 settembre 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei, quando i vostri cuori saranno inebriati dall'amore che vi dono, allora riuscirete ad aprirvi al mondo e donare agli uomini l'amore di Gesù. Il suo amore salverà il mondo intero. Gli errori degli uomini allontanano il mondo da Gesù, ma Lui vi ama. Figli miei, molti stanno cercando voi. Siate pronti ad accoglierli. L'opera a cui siete chiamati è grande e l'ora del ritorno è arrivata per ogni uomo. Accettate di lavorare con Maria per salvare il mondo. Ognuno che qui viene, ascolti il mio richiamo e lavori per Gesù e Maria. Vi benedico tutti, figli miei.

25 settembre 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei, io sto seguendo voi assieme ai vostri fratelli di tutto il mondo. Voi siete tra i più vicini a me, per questo desidero che voi siate le mie campane che con il loro suono richiamano tutti alla preghiera e alla conversione. Siate umili, veri quindi. Chiamate con dolcezza ogni creatura. Dite che il Signore attende ancora. Non siate timorosi ma forti. Vi benedico, figli, tutti.

26 settembre 1987
Padre ascoltaci, noi Ti preghiamo. Figli cari, so che ciascuno di voi chiede a me delle grazie. Io sono con voi che pregate; sono con tutti coloro che pregano e seguono Gesù; io sono con coloro che si prodigano per il bene; sono con tutte le mamme che sono nel pianto per i loro figli; sono con coloro che amano. Figli miei, sono preziose le vostre preghiere nei momenti in cui molti, troppi vostri fratelli profanano l'insegnamento di Gesù. La vostra beatitudine sarà meritata con la vostra donazione nell'amore e nella preghiera. Vi benedico tutti, figli miei.

28 settembre 1987
Benediciamo il Signore. Figli miei, i peccati degli uomini nascondono, coprono le grazie che io continuamente vi dono. Voi direte a tutti che la Madonna viene in mezzo a voi per questo: perché non si pecchi più, perché tutti si convertano e vivano in grazia. Cacciate il maligno, abbiate coraggio, allora il bene trionferà. Vi benedico, figli.

30 settembre 1987
Ti ringraziamo e Ti benediciamo, o Padre. Figli miei, vengo continuamente per donarvi grazia e arricchirvi di fede. Siate docili e forti, coraggiosi. È preziosa la vostra risposta all'invito di Gesù. Sofferenze ed incomprensioni comporta ciò, ma voi scegliete questo: amate la giustizia e togliete le falsità del mondo. Pregate con me il Padre perché ci aiuti ad allontanare quanto gli uomini hanno prodotto per distruggere ogni cosa. In quest'opera ci sarò anch'io con voi e vi guiderò. Non invocatemi per chiedermi quanto vi ho già detto ma fate tesoro dei miei richiami. Nell'amore siate esempio, umili e giusti. Siate responsabili e consapevoli dei grandi doni che vi sono offerti. Rispettate e fate rispettare questi luoghi: questi saranno preservati. Riceverete qui le mie grazie, Credete e ascoltatemi. Chi accompagnerà Dio nella sua venuta? Gli Angeli meritevoli ma anche voi ci sarete in mezzo a loro se avrete accettato ogni mia proposta. Coraggio quindi, figli miei, le vostre lacrime sono le mie lacrime, le vostre ansie sono le mie ansie. Non temete la purificazione perché porterà in voi la santità e trionferà l'amore nel mondo. Ringraziamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo per questo tempo di salvezza con Maria. Vi benedico tutti, figli miei, e vi attendo.

1 ottobre 1987 (S. Martino. Al Gruppo-Giovani riuniti in preghiera settimanale del giovedì)
Benedetto sia il Signore. Cari figli miei, in questo luogo santo, in mezzo a voi ci sono anch'io. Il mio cuore gioisce nel vedervi qui in preghiera, la mia benedizione vi accompagni tutti, figli miei. Voi siete i fiori del mio giardino! Donate il vostro profumo, figli miei, è prezioso. Grazie per aver accolto e aderito alla mia chiamata. Vi prometto che non vi abbandonerò, fidatevi di Maria: Maria vede e viene incontro ad ogni vostra richiesta. Grazie, grazie, figli miei. Gesù vi benedice assieme a Maria.

5 ottobre 1987
Ti ringraziamo e Ti benediciamo, Padre. Figli cari, vi chiedo di non essere i profeti della terra, parlate col linguaggio del Vangelo. Allontanate le miserie materiali, corporali; sostenete e incoraggiate la preghiera; siate svegli e forti, non lasciatevi trascinare nell'inganno da coloro che tentano di scoprire Dio: in loro c'è soltanto superbia. Li conoscerete perché cercheranno di allontanarvi da me. Siate sempre nella nobiltà dello spirito dei Santi che io ho guidato. Se avete deciso di seguirmi non distraetevi da me, ma vivete seriamente i miei insegnamenti. Vi benedico tutti, figli miei.

19 ottobre 1987
Preghiamo e ringraziamo il Padre. Figli miei, la fede è una grazia che viene nutrita con la forza della preghiera e conservata con le costanza nella stessa. In questo tempo di straordinaria grazia per voi e per la Chiesa, si manifesta anche la grande confusione degli spiriti, si manifesta nella frattura della fede e la diffusione di false rivelazioni. Chi pecca contro la fede giudica se stesso e si investe della più grande responsabilità: si vendono al maligno seminando confusione in mezzo al popolo credente. Figli miei, io vi invito con tutti i miei richiami a mettere in pratica il Vangelo vivendolo e diffondendolo. Il gregge dei credenti è diventato piccolo ma voi fate parte di questo gregge. Se mi seguirete, questo piccolo gregge con Maria salverà la mia Chiesa con la certezza nella fede e con il coraggio dei Santi. Vi benedico, figli miei, tutti vi benedico.

26 ottobre 1987
Benediciamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, la sicurezza del vostro giusto cammino si confronterà con la serenità e la pace vostra interiore. Chi mi ascolterà troverà la pace e scoprirà in sé il progetto di Dio. Siate umili, figli miei, umili e forti nella fede. Riempitevi della Parola di Dio e donerete amore al mondo. Non evadete la mia chiamata, rifiutereste un dono di Dio. Oltre alla preghiera c'è bisogno della vostra parola, delle vostre opere che parlino di Lui. Camminate insieme a me, figli miei. Vi benedico.

28 ottobre 1987
Benediciamo e ringraziamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, è necessario che il vostro sguardo sia in Gesù, riuscirete così a capire e vivere la mia chiamata. Con voi desidero chiamare tutti alla nuova vita. Servitevi anche voi degli umili di cuore, dei convertiti per convertire. Destate coloro che sono nel torpore e nell'incantesimo del maligno. Tra poco io mi allontanerò da voi con la mia presenza fisica ma sarò ugualmente in mezzo a voi anche se non mi vedrete. Non aspettate ancora, non siate nell'indugio! Vi amo, figli miei, e vi benedico.

31 ottobre 1987
Benediciamo il Signore. Figlio mio, sii consapevole anche tu della grandezza e del valore della Santa Messa. Io non ero presente all'Ultima Cena ma partecipo al cruento (1) Sacrificio della Croce che avviene in ogni Santa Messa e rimango accanto a Gesù nel tabernacolo. Lì mi troverete sempre con Lui ad attendervi. Ti benedico. (1) Noi cristiani assistiamo all' "incruento" Sacrificio di Cristo quando si celebra il memoriale del Signore; la Madonna non vive nel "tempo" come viviamo noi.

1 novembre 1987
Benedetto sei Tu Padre, noi Ti lodiamo. Figli miei, Gesù ha arricchito il cuore degli uomini del suo amore, ma l'umanità si impoverisce sempre più di amore e si arricchisce di egoismo e superbia allontanando l'amore. Ecco la Madre di Gesù e Madre vostra in lacrime per questa umanità caduta nell'indifferenza e insensibile all'amore vero. Piangerà il mondo per aver servito Satana applaudendo e difendendo i suoi seguaci. Figli miei, sta passando il tempo dell'attesa e della riflessione. È tempo di operare per togliere il mondo dal potere del maligno. Benedetti voi se rimarrete a me vicini in questo tempo di grazia. Vi benedico, figli miei.

13 novembre 1987
Benediciamo e ringraziamo il Padre. Figli cari, cercate ciò che è per sempre e sia grande la vostra gioia. La via dell'amore che vi ho insegnato vi porterà all'eterna gioia: apritevi all'Amore! Donate amore al mondo e gioite perché voi sarete salvati. Vi benedico, figli cari.

15 novembre 1987
Venga il Tuo Regno, Padre. Figli miei, siate nella fede viva e sarete parte viva della mia Chiesa. Siate presenti in ogni istante per poter rispondere con la vostra testimonianza, poiché voi avete partecipato ai miei richiami. Ora, ora figli miei, è arrivato il tempo! Lasciate nella festa del mondo chi vuole rimanere nella festa. Chi vuole lavorare con me deve donarsi: è molto il lavoro che attende ma questi avranno la ricompensa. Vi benedico, figli miei.

16 novembre 1987
Ti adoriamo e Ti glorifichiamo, Padre. Figli cari, siate sempre consapevoli del grande dono di Dio: la vita. Ogni uomo risponderà a Lui. Molti diranno: “ Non L' ho conosciuto!” , ma voi non lo potrete poiché Lo conoscete. Vi ho insegnato ad amarLo e farLo amare, e conoscere a tutti: questa è la missione affidata a voi. Non cercate altre cose. Impegnatevi sempre più a fare ciò che vi ho chiesto; non perdete tempo. Gioite con chi vi segue, non amareggiatevi se vi rifiutano poiché voi risponderete per quello che non avete dato, non per chi non vi ha ascoltato. Siate umili anche per quelli che non lo sono. Vi amo, figli cari, siate tutti miei. In questi luoghi io accoglierò le vostre preghiere e vi aiuterò; tenderò a voi le mani e vi accompagnerò. Rinnovo per voi tutte le mie promesse. Vi benedico, figli miei.

5 dicembre 1987 (Primo sabato del mese)
Benediciamo il Signore. Quanto per voi è mistero, per i Santi non lo è più. Vi sarà tutto chiaro quando sarete nella Luce. Non ponetevi domande, io sono venuta a farvi ritrovare la strada e per camminare al vostro fianco non imponendo ma invitando. Figli miei, creature fragili, ancora molti di voi posano lo sguardo altrove ed io ancora vi richiamo: “Ascoltatemi!”. Griderete sì con la vostra voce a tutti, ma i vostri occhi siano tolti dal mondo: molti di voi si sono distratti e non si lasciano guidare da me. Vorrei vedervi spesso tutti insieme, uniti nella preghiera, figli miei. Salgano continue le vostre invocazioni, profumate lodi a Lui Creatore. Vi ho chiesto di farvi esempio; non giocate con chi scherza con la fede; non correte per il mondo ma camminate insieme dicendo al mondo che Maria, la Madre di tutti, sta chiamando tutti alla salvezza. Vi chiedo di fare bene ogni cosa. Siate vicini ai giovani, i vostri giovani che io sto ammirando. Verrò ancora per prepararvi. Vi ringrazio e vi benedico in questo giorno a me consacrato. Benedico i vostri cari e tutti quelli che oggi incontrerete.

8 dicembre 1987 - Festività dell'Immacolata Concezione
Benediciamo e ringraziamo il Padre. Figli miei, sia la Luce di questo giorno ad illuminare le vostre menti. Possiate vivere sempre nella verità. Fu giusto quello che dissero di me in questo giorno, poiché Dio l' ha voluto. Beati voi, figli miei, che vivete questo tempo di grazia. Beati i vostri padri che conobbero e rivelarono al mondo la verità. Attingete dal loro esempio, siate maestri di verità, siate svegli. Oggi molti rinnegati, illusionisti, mettono il loro spirito al posto dello Spirito Santo e fanno sapienza la loro scienza. Figli cari, le opere di costoro saranno distrutte agli occhi di tutti; la loro fine sarà prima della fine, sarà prima della fine. Allora anche gli empi vedranno la verità. Benedetti voi che ringraziate il Padre che ha fatto di me una benedizione per voi. Vi chiamo figli, perché Lui mi ha voluta Madre di tutti voi. Chi mi riconoscerà Madre loderà il Padre e sarà riconosciuto figlio, ciò che voi qui presenti già lo siete poiché mi riconoscete. Benedico questo giorno, benedico voi e i vostri cari.

16 dicembre 1987
Benedetto il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Figli miei, lasciate che io entri nei vostri cuori per poter maternamente guidarvi per aiutarvi a diventare uomini di salvezza per tutti. Sia fermento di salvezza il vostro Movimento, sia una beatitudine la vostra vita, siate cristiani che costruiscono il Regno di Dio in questi difficili momenti per l'umanità che ha costruito un regno per il male. Vi desidero uomini abbandonati a me, figli cari; con la vostra donazionepotrete far parte del popolo di Dio che salva. Se avrete davvero accolto la mia voce allora non siate più tiepidi ma forti e giusti. Vi benedico.

25 dicembre 1987 - Natale (al Presepe del Cenacolo, mezzanotte)
Gloria a Te in eterno, o Padre. Figli miei, dal nascere di questo giorno il Padre mi chiamò ad essere Sua. Arricchì il mondo del Figlio Suo attraverso il nulla della mia povertà. Gioiamo insieme e ringraziamo il Padre della vita: ecco lo scopo della mia chiamata. Figli miei, accoglieteLo con cuore puro, io Lo dono a voi, amateLo come Lui vi ama. Voi che non spegnete ma alimentate la Luce di questo giorno, sarete beati. Io non cesserò di intervenire nel mondo per attirare lo sguardo di tutti verso di Lui, perché non venga impoverita la ricchezza del suo dono. Benedico voi tutti. Benedico il vostro presepe. Maria vi ringrazia e vi accompagna.
Created with WebSite X5
(c) 2012 Devis Dazzani
Privacy Policy
Torna ai contenuti