Intervista - Profezie On Line

Logo
Vai ai contenuti
Veggenti > Suor Anna Ali

Da un’intervista del 9 settembre 1991 suor Anna descrive così le apparizioni:

È venuto con la sua luce, era avvolto in un bagliore di un colore blu profondo come il cielo.
La sua presenza illuminava tutta la stan­za.
Aveva indosso una tunica rossa, color del sangue, con ampie maniche.
I capelli erano scuri e scintillanti“.

“Che cosa le disse quando Lo vide?”
“Mi diede un messaggio e, dietro sua espressa richiesta, cominciai a scrivere ciò che mi diceva“.

“Che atteggiamento aveva mentre le parlava ?”
“Mi parlava con una voce colma di pietà e fa così tuttora quando mi appare .
Mi parla come se fosse un mendicante“.

“A che ora le è apparso ?”
“Verso le due, le tre di notte“.

“Le compare ancora? A che ora?”
“Fra le due e le tre e mezza.
Il mercoledì verso la mezzanotte, il giovedì nelle prime ore del mattino“.

“Non è mai venuto di giorno ?”
“No“.

“Con chi viene ?”
“Mi appare da solo“.

“Nell’apparizione Gesù ha l’aspetto di un normale essere umano?”
“È un essere umano.
Ma è diverso.
Di fronte alla sua santità ci si sente miserabili…
È un uomo di altezza media.
Non è possibile descriverlo.
In sua presenza si ammutolisce, ci si sente persi“.

“Quando le appare è triste, gentile, serio, felice?”
“Quando dà dei messaggi ha una voce colma di pietà, quindi è tri­ste, ma la sua è una tristezza d’amore.
A volte piange lacrime di sangue“.

“Perché piange?”
“E molto addolorato per il modo in cui lo trattano quelli a cui Lui ha affidato le anime.
Alcuni lo insultano durante l’eucarestia e vogliono distruggerlo proprio in quella sede…
È triste anche a causa della vita spirituale dei suoi consacrati…”.

“Come si è sentita la prima volta che ha visto Gesù?”
“E difficile da spiegare.
Mi sentivo in uno stato di torpore“.

“E quando Gesù se ne andò ebbe paura oppure si sentì felice?”
“Ho continuato a pensare a Lui.
Né triste né contenta.
Pensavo“.

“Gesù viene ancora da lei? In quali giorni?”
“Viene ancora. Di giovedì, di notte“.

“Che cosa dice ogni volta?”
“Mi chiede spesso di pregare per coloro ai quali ha affidato le anime, i preti…”.

“Quanto dura il vostro colloquio?”
“Non saprei.
Quando è qui vengo avvolta dalla sua santità, e quando va via ci metto un po’ a tornare in me.
Non sono in grado di spiegarlo meglio“.
Created with WebSite X5
(c) 2012 Devis Dazzani
Privacy Policy
Torna ai contenuti