Suor Anna Ali appelli divini dal 1 al 10 - Profezie On Line

Logo
Vai ai contenuti
Veggenti > Suor Anna Ali > Appelli divini
Appello Divino n. 1
ore 3.00 dell'8 settembre 1987

"Io sono Gesù Crocifisso...
L'umanità mi tradisce come Giuda e porta le anime ad inseguire amori colpevoli come il denaro fino a giungere alla perdizione; Satana ha annerito gli spiriti che già si erano rivoltati contro se stessi".

Questa volta non stavo né dormendo né pregando.
Ero lì al buio con gli occhi chiusi.
Ho sentito una voce colma di pietà sussurrarmi all'orecchio:
"Fai attenzione a quanto sto per dirti".
Aprii gli occhi e vidi un raggio di luce che veniva da fuori; attraverso la luce vidi il Signore inginocchiato di fianco al mio letto.

"Figlia Mia, vengo crocifisso e insultato, bestemmiato e rinnegato, eppure Io continuo ad amare, servire e guarire le Mie povere anime.
In questa immensa sofferenza desidero parlarti e spiegarti alcune cose.
Ti ho aspettata perché tu potessi dividere con Me la Mia angoscia".
"Dopo molti anni di sofferenza il tempo è maturo.
Ho donato Me Stesso al tuo cuore.
OffriMi tutto continuamente, vivendo con Me nella stessa Ostia!
Vivrai come un tabernacolo a  a disposizione Mia e dell'umanità, in riparazione dei peccati.
Questo Io comando.
Non puoi rifiutare: imparando dal Mio servo, sarai in grado di avvicinare le Mie povere anime anche se questo ti costerà angoscia e le lacrime.
Nel mio viso afflitto ravvisa tutte le persone.
Di a tutti che li amo e li perdono.
Io sono Gesù Crocifisso".

"Io li aspetto.
La mia pietà è immensa.
Se essi accettano, è sufficiente il loro pentimento.
Io chiedo la fede, l'intimità e la fiducia.
Racchiudi tutti nel Mio cuore! Voglio che tu sia universale.
Tu sai che cosa voglio; dedica del tempo all'esposizione del Mio corpo divino, fai penitenza e riceviMi nell'espiazione; figlia Mia, l'umanità non vuole ascoltarMi.
Il demonio si è impossessato delle loro anime, instillando nelle loro menti che il Padre Eterno non esiste".

"Non chiedo più nulla, ma pretenderò tutto con la forza del Padre Eterno...non cambiano vita e non vogliono diventare umili e caritatevoli, distaccati dalla vanità del mondo, ma essi periranno nel Mio giudizio divino.
Loro non credono nel mio disperato appello.
Io riverso lacrime e sangue sull'umanità.
Come un mendicante chiedo meditazione e consolazione del male che viene operato in presenza di Dio, Padre Eterno".

"Tutte le regioni d'Italia portano il sigillo del comunismo.
Mia Madre ha dato messaggi continuamente.
Queste non sono solo parole, ma un appello doloroso e afflitto a tutta l'umanità, che Mi tradisce come Giuda e porta le anime ad inseguire amori colpevoli come il denaro fino a giungere alla perdizione; Satana ha annerito gli spiriti che già si erano rivoltati contro se stesso.
Il male si contorce come un terribile serpente mostruoso che inconsciamente avvinghia le anime".

"Figlia Mia, questo momento è solenne.
I Miei avvertimenti non sono stati ascoltati.
È un' angoscia terribile!
Se le genti si pentiranno e pregheranno la collera del Padre Eterno sarà placata".

"Dedica del tempo al Mio amore nel Mio Sacramento.
Sii felice ed espia davanti a Me i crimini commessi, poiché Io amo e aspetto giorno e notte nel Mio tabernacolo di poter abbracciare tutti.
Prega e fai penitenza.
Figlia Mia, lascia che Io ti usi, abbandonati a Me senza pensare a che cosa ti succederà.
Dì all'umanità di abbandonare il male.
Dedicati alla preghiera, medita nel silenzio dei ricordi ed ascolta la voce della Mia pietà e del Mio amore.
Io voglio salvarti.
Ascolta il mio pianto disperato.
Questa è l'ora di Satana!
Con pochi eletti fra i Miei figli, Io costruirò il Mio regno".

"Il demonio ha imprigionato le anime...
Ho visto il Mio Eterno Padre guardare la terra con severità e l' ho sentito pronunciare queste parole:
"Distruggerò in pochi minuti questa terra di fango, bestemmia, scandali, infamie, sacrilegi ed insulti.
Distruggerò tutto se il mondo non si convertirà".

"Rinnega te stessa e fatti forte per essere la serva del Mio amore.
Vivi secondo la Mia volontà e non temere.
I Miei prediletti soffrono molto.
Ti ho offerto una buona opportunità.
Figlia Mia, lascia che Io ti usi senza pensare a cosa ti succederà.
È Mia gioia e Mio volere che tu sia il Mio tabernacolo vivente.".
"Ti benedico. Anna e fa sì che molti preghino".

Nota: Il comunismo moderno (la dottrina della proprietà comune) è essenzialmente atea.
Questa ideologia (dove con il termine"ideologia" si intende l'idea dominante di un gruppo ristretto di individui dominanti) si è alleata alla Massoneria con l'intento di sovvertire la Chiesa Cattolica. (Appello Divino n° 20)

Appello Divino n. 4
ore 3.00 del 23 settembre 1987

"Il diavolo sta facendo di tutto affinché venga abolito il Santo Sacrificio della Messa".

"Figlia Mia, voglio che tu Mi ascolti.
Prega molto per l'umanità; il mondo sta diventando sempre più cattivo.
Il diavolo sta facendo di tutto affinché venga abolito il Santo Sacrificio della Messa.
La giustizia divina si prepara ad agire con gli occhi rivolti verso il cielo".

"La fine del mondo sarà veramente terribile, ma non è ancora giunta.
Figlia Mia, dopo così tanti messaggi che parlano di eventi dolorosi, loro rimangono indifferenti, come se fosse una chiamata vana. Io voglio che la Mia voce afflitta raggiunga un angolo del mondo e ripeta senza sosta:"fate attenzione, è arrivato il momento di pareggiare i conti! Beati coloro che ascoltano la Mia voce".
"Ti benedico".

Appello Divino n. 5
ore 3.00 del 24 settembre 1987

"Ciò che è corrotto perirà e non ritornerà mai più alla luce".

"Figlia Mia, prega molto. Io ti ascolto.
L'umanità non sa come ritornare a Dio rettificando il suo comportamento.
Prega per la Chiesa.
Verrà un tempo in cui ci saranno grandi prove.
Cardinali contro cardinali, vescovi contro vescovi.
Satana camminerà fra le loro file come un branco di lupi affamati.
Ci saranno dei cambiamenti..."Ciò che è corrotto perirà e non ritornerà mai più alla luce!".
"Ti benedico".

Appello Divino n. 6
ore 2,45 del 25 settembre 1987

"Il mio cuore è spezzato dal dolore".

"Figlia Mia, annuncia ai Miei figli consacrati che Mi hanno tradito ed insultato nei Sacramenti che il Mio cuore è spezzato dal dolore".
"Non preoccuparti di dove ti trovi quando preghi.
Prega come fai sempre durante i tuoi compiti quotidiani, poiché il luogo non ha importanza.
Solo concedimi la tua mente".
"Ti benedico".

Appello Divino n. 7
ore 2,45 del 26 settembre 1987

"Se la gente si pente e prega, la collera del Padre Eterno sarà placata".

"Figlia Mia, sii instancabile nella preghiera.
Crea dei piccoli eserciti ed espia i crimini che vengono commessi ogni giorno davanti al Mio Divin Sacramento.
Se la gente si pente e prega, la collera del Padre Eterno sarà placata".
"Ti benedico e ti amo".

(Più tardi il Signore apparve di nuovo e diede il messaggio seguente).

Appello Divino n. 8
ore 3,15 del 26 settembre 1987

"Sono venuto di persona per cambiare la vostra vita".

Questa volta dormivo.
Sentii il tocco di una mano e mi svegliai immediatamente; nella stanza entrava una luce rossa molto forte che mi arrivava direttamente negli occhi.
Era così intensa che mi accecava.
Improvvisamente, sentii una voce:

"Figlia Mia, devo parlarti.
Verrà un tempo in cui gli uomini non vorranno più ascoltare.
Non vorranno più ascoltare la dottrina di salvezza e preferiranno assecondare i loro desideri.
Sono venuto di persona per cambiare la vostra vita".
"Nel Mio Divin Sacramento vengo insultato, bestemmiato e rinnegato.
Comprendi la Mia immensa sofferenza.
Tu per Me sei come un tabernacolo a Mia disposizione.
È questo che ti comando".

Appello Divino n. 9
27 settembre 1987

"Le nazioni senza Dio saranno il flagello che punirà l'umanità".

"Figlia Mia, ascolta bene ciò che ti dico.
Non preoccuparti.
Ti ho scelta come Mio strumento.
Non vedi?
Non vuoi ascoltarmi?
Scrivi ciò che ti dico e divulgalo.
Le nazioni senza Dio saranno il flagello che punirà gli uomini.
L'umanità dovrà convertirsi attraverso le preghiere e i Miei divini Sacramenti: Sante Messe di espiazione, confessioni e rosari.
Sono state fatte troppe offese e ci sono troppi massoni"
"Ti amo e ti benedico".

Appello Divino n. 10
Ore 3,45 del 28 settembre 1987

"Satana continua la sua marcia...facendo impazzire le anime e catturandole. Le Mie chiese sono ridotte a degli indifferenti luoghi di ritrovo anche poi li chiamano fraterni incontri di preghiera".

"Figlia Mia, mi chino su tutta l'umanità.
Quasi tutti insultano il Mio corpo divino, il Sacramento.
Satana continua a marciare fra di loro.
Se l'umanità (tutti i figli che ritorneranno a Me) verrà a Dio per chiedere perdono Io la salverò.
Satana imperversa nel mondo come una furia, fa impazzire le anime e le cattura".
"Figlia Mia, non avere paura, ogni volta che preghi Io ti ascolto.
Sono molto felice dei due giorni, di come tu hai elevato a  Me i poveri peccatori.
La mia pietà sarà grande se si pentiranno.
Le Mie chiese sono ridotte a degli indifferenti luoghi di ritrovo anche se poi li chiamano fraterni incontri di preghiera.
L'ostinazione di secoli fà continua ad esistere e a dominare".
"Con la mia benedizione".

Nota: La parola "imperversa" indica l'avanzata del regno libero di Satana che si muove nel mondo con imponenza ma senza ombra di sfida, facendo impazzire le anime e catturandole. I cristiani devono rispondere con una vita di preghiera incessante, di carità ed umiltà, accostandosi con frequenza ai Sacramenti.
Created with WebSite X5
(c) 2012 Devis Dazzani
Privacy Policy
Torna ai contenuti