Amsterdam, Signora di tutti i Popoli 13° messaggio - 7 dicembre 1947 - Profezie On Line

Logo
Vai ai contenuti
Apparizioni > Amsterdam > Le Apparizioni > Messaggi 1947

13° messaggio - 7 dicembre 1947



La croce

Vedo la Signora e odo:
Roma è minacciata”.
Davanti a me appare un grande “4” in un cerchio. Poi l’immagine sparisce e compare una croce con quattro braccia uguali. Anche questa viene racchiusa in un cerchio e nel centro della croce leggo: “IHS”. E’ come se io sollevassi la croce e la mostro in tutte le direzioni. Ad un tratto vedo che siamo attorniati dalla folla. Tutti guardano la croce, molti però la respingono.

Onde sull’Europa

Poi vedo venire sopra l’Europa grosse nuvole e grandi onde che la sommergono. Scorgo la Signora in una luce chiara e abbagliante. È vestita di bianco. Tiene le braccia allargate e dalle sue mani fuoriesce un denso fascio di raggi. Devo stendere la mano ed è come se quel fascio di raggi vi cadesse dentro. Sento bruciare e prudere. La Signora mi sorride e indica la mano annuendo. Non so che cosa ciò significa. Ora il viso della Signora assume un’espressione molto afflitta. Indica le grosse nuvole e le onde. Dice:
Dovranno dapprima perire tra i flutti. Solo allora...
e vedo queste parole scritte. Dopo “allora” ci sono dei puntini, come se dovesse seguire qualcosa che deve restare segreto.
Poi il viso della Signora si rischiara, vedo l’acqua che evapora e per un momento è come se il sole trapelasse con i suoi raggi. Poi la Signora mi mostra nuovamente la terra e vedo che tutta l’acqua è evaporata. Scorgo una gran quantità di ossa umane sparse per terra, teschi, ossa di braccia e di gambe. È una vista spaventosa. Odo la Signora dire:
Questa è la perdizione. Ma lavorate, lavorate...”.

Rettitudine, amore verso il prossimo, giustizia

Poi indica in alto e dice:
Leggi!
Vedo comparire delle lettere e leggo “Rettitudine”. Avverto quindi dolori atroci nella mia mano, che diventa pesante come piombo. Odo la Signora dire:
Su, continua a leggere!
Vedo scritto a grandi lettere: “Amore verso il prossimo”. Sopra pendono molti ghiaccioli che gocciolano. Poi odo la voce dire:
Continua a leggere!”,
ma quando voglio farlo, non posso a causa delle fiamme che guizzano intorno alle lettere. Per un attimo le fiamme cessano e leggo: “Giustizia”.

Cimitero militare

Poi la Signora mi indica qualcosa e vedo un cimitero militare con file sterminate di croci bianche. Le vedo rovesciarsi una dopo l’altra. Tutte cadono all’indietro. La Signora mi invita ancora a guardare e vedo apparire nuove croci bianche. Più guardo e più vedo croci sorgere dalla terra. Quindi odo la Signora dire:
Questo è il messaggio che porto oggi”.
Poi si allontana lentamente dalla luce. Avverto un grande vuoto intorno a me, come se tutto sulla terra fosse desolazione.

Created with WebSite X5
(c) 2012 Devis Dazzani
Privacy Policy
Torna ai contenuti